Coronavirus in Campania, boom di contagi in 24 ore: più di 1300 i nuovi positivi. Il bollettino del 4 maggio 2021

di redazione
6 giorni fa
4 Maggio 2021

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha emanato il bollettino di oggi, martedì 4 maggio 2021. Ecco i dati aggiornati alle 23.59 di ieri:
Positivi del giorno: 1.331 (*)
di cui
Asintomatici: 902 (*)
Sintomatici: 429 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari

Tamponi molecolari del giorno: 17.336
Tamponi antigenici del giorno: 9.556
Deceduti: 38 (**)
Totale deceduti: 6.484
Guariti: 2.688
Totale guariti: 301.880
** 21 deceduti nelle ultime 48 ore, 17 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
– occupati: 128
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
– occupati: 1.480
*** Posti letto Covid e Offerta privata.

De Luca pensa a tutti: vaccini agli addetti ai trasporti. “Apriremo a tutte le fasce d’età”

L’Eav è la prima azienda pubblica di trasporto in Italia ad aver attivato un centro vaccinale autonomo. Presente a Porta Nolana, Napoli, – all’inaugurazione – anche il Presidente della Campania Vincenzo De Luca.

Vincenzo De Luca a Porta Nolana
“Sono partite oggi al centro vaccinale Eav di Porta Nolana le vaccinazioni degli addetti al settore del trasporto pubblico. Si è partiti dai dipendenti di Eav ultra cinquantenni, per poi aprire, seguendo le fasce di età, ai dipendenti di tutto il comparto. L’obiettivo è vaccinare tutti gli addetti, compreso tassisti, Ncc e aziende di cabotaggio marittimo.”

De Luca e la scuola

Aggiunge il Presidente della Campania: “E’ una decisione indispensabile per garantire maggiore sicurezza, soprattutto dopo il ritorno in presenza nelle scuole”.

Il centro vaccinale ad Angri, in Campania

Intanto nella giornata di ieri è inaugurato anche il nuovo Centro Vaccinale in via Baden Powell, ad Angri. Ciò che manca adesso è solo un’adeguata segnaletica, come ha d’altronde suggerito la portavoce Virginia Villani sia al sindaco sia all’assessore D’Aniello, con cui lei stessa si è interfacciata più volte.

“I cittadini di Angri non sono cittadini di Serie B”

Spiega Giuseppe Tozzino del M5s: “Il nostro ultimo intervento sull’hub vaccinale, nei locali della guardia medica, nasceva proprio con lo scopo di garantire ai cittadini di Angri, che non sono certo cittadini di serie B, un centro di somministrazione vaccinale che potesse funzionare 12 ore al giorno e che fosse allestito in una struttura adeguata.

Ebbene, sul nostro intervento sono state fatte tante polemiche, ma non abbiamo mai perso di vista il nostro obiettivo: garantire un servizio vaccini efficiente anche nel nostro Comune.

La deputata angrese Villani, quindi, aveva interloquito sia con il primo cittadino di Angri, che con il direttore sanitario del Distretto 61 dell’Asl Salerno.

Per trovare una soluzione comune alla realizzazione del nuovo centro vaccinale. In particolare, la deputata Villani, nel confronto con il sindaco, aveva chiesto di essere informata passo dopo passo sulla realizzazione del centro, dopo aver acquisito la disponibilità dei locali del Liceo La Mura”.
Leggi anche Palermo, maxi incidente in strada. Chiara Zani e Alessia Bommarito sono le due giovani vittime. Avevano 21 e 20 anni
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo