Addio Kevin, ucciso a 4 anni da un brutto male. Lacrime nel Casertano

di Rosaria Claudia Romano
5 giorni fa
5 Maggio 2021

Un vero e proprio dramma a Sant’Angelo di Alife dove Kevin, un bambino di appena 4 anni. non ce l’ha fatta. Da tempo, ormai, il piccolo lottava con un brutto male: un rabdomiosarcoma ad una gamba.

Kevin, battute tutte le strade, ma non ce l’ha fatta

Un tumore, quello di Kevin, che non lascia scampo e che si sviluppa a livello di muscoli, grasso o tessuto connettivo. Da tempo ormai la famiglia aveva fatto affidamento a luminari in materia e nello scorso anno fu organizzata anche una raccolta fondi per aiutare i genitori del piccolo Kevin nell’affrontare questa battaglia.

Lutto cittadino per Kevin

In occasione dei funerali del piccolo Kevin, sarà istituito il lutto cittadino a Sant’Angelo di Alife. (Fonte Casertaocchionotizie)

Ancora Cronaca

La vittima del tragico incidente avvenuto oggi a Reggio Emilia è Luigi Vista. Il giovane di 22 anni era originario di Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Il 22enne viveva proprio a Reggio Emilia insieme alla famiglia.

Il dramma di Luigi a Reggio Emilia

L’incidente si è verificato all’ora di pranzo in via Ferdinando Bocconi, un tratto di strada che collega la statale 9 via Emilia alla tangenziale del capoluogo.

Lo scontro frontale tra la vettura ed un camion è stato fatale per il giovane 22enne. La vittima infatti viaggiava al volante di una utilitaria, una veccia fiat punto usata per lavoro.

Per cause ancora in via di accertamento, si è scontrato frontalmente con un tir che viaggiava lungo la direzione opposta di marcia.

L’impatto è avvenuto intorno alle 3 di oggi, all’altezza di una curva in zona San Maurizio e non ha lasciato scampo al giovane.

La vettura è rimasta incastrata sotto al tir e la parte anteriore è andata completamente distrutta. Per estrarre l’automobilista dalle lamiere contorte del mezzo, i vigili del fuoco hanno dovuto usare cesoie e pinze idrauliche anche sul tir.

Quando il 22enne è stato affidato alle cure mediche del 118, però, era ormai troppo tardi. I sanitari hanno solo potuto accertare il decesso sul posto del ragazzo che è residente in città e lavorava come idraulico.
Leggi anche: Draghi è ottimista. Dal coprifuoco al pass nazionale: cosa cambierà questa estate
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo