Connect with us

sport

Calcio, Inter, prime noie del dopo scudetto: lite Lautaro-Conte, il party di Lukaku fermato dai carabinieri

Published

on

Inter

Inter – Dopo una stagione entusiasmante culminata con la conquista dello scudetto, arrivano le prime grane da gestire per l’Inter di Conte.

Scintille Conte-Lautaro? Sono cose che succedono, è la ricerca della mentalità anche in un momento come questo, è quello che ci aspettiamo dai nostri calciatori.

Lautaro in quel momento non stavo reggendo bene il colpo. Ma è già tutto passato”.

E’ ciò che ha detto Cristian Stellini, tecnico in seconda dell’Inter, a Sky Sport, in merito allo screzio tra Conte e Lautaro, che non ha accettato la sostituzione.

Inter – Nel frattempo a parlare di Lautaro Martinez anche il suo attuale agente

“Lautaro resterà all’Inter? Non posso promettere nulla, allo stato attuale è inutile fare delle previsioni: noi, come altri, vogliamo prima capire quale sarà il futuro del club”.

Lo ha detto in una intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’ Alejandro Camaño, agente della FootFeel, che cura gli interessi dell’attaccante argentino.

Un incontro con il club in agenda? Per il momento, no.

Penso ci vedremo a campionato terminato“, ha aggiunto il procuratore, spiegando che il rinnovo di contratto in questo momento è “assolutamente in stand-by”.

Il Real Madrid? Non sto parlando con nessuna società: Lautaro è un calciatore nerazzurro e ha ancora due anni di contratto, l’Inter è comunque la priorità.

Come detto, si tratta però di capire cosa accadrà dal punto di vista societario“, ha concluso.

Non solo la lite Lautaro – Conte, c’è da gestire anche il party di compleanno di Romelu Lukaku

Romelu Lukaku ha festeggiato il 28esimo compleanno, ma il party e’ stato interrotto dai carabinieri della Compagnia Milano Duomo e del Nucleo Radiomobile.

“Alle 03:00 di questa notte, a seguito di una segnalazione pervenuta al 112, i Carabinieri sono intervenuti in un Hotel del centro di Milano dove, all’interno di una sala eventi, si stava festeggiando il compleanno del calciatore dell’Inter, Romelu Lukaku”, informa una nota del comando provinciale di Milano.

Oltre al bomber belga “sono state identificate altre 23 persone, tra cui alcuni altri giocatori dell’Inter e il direttore del ristorante dell’Hotel che ha organizzato l’evento.

Il direttore e gli ospiti saranno, a vario titolo, sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid-19”.
Leggi anche: Calcio estero: Calcio Internazionale: Atletico Madrid che vince e vola verso il titolo, cade invece il Chelsea
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)