Connect with us

cronaca

Lodi, ragazzino di 16 anni colpito da un infarto a scuola. E’ morto dopo 10 giorni di agonia

Pubblicato

il

scuola

LODI. E’ morto il ragazzino di 16 anni che lo scorso 5 maggio è stato colpito da infarto mentre era a scuola. Il 16enne si trovava nel reparto di terapia intensiva del Policlinico San Donato Riccardo Laveneziana.

Il dramma a scuola, oggi la tragedia

La tragedia si è verificata circa 10 giorni fa quando al Liceo sportivo nell’Istituto Pandini di Sant’Angelo Lodigiano, in provincia di Pavia, il 16enne era stato colto da un infarto al termine dell’ora di educazione fisica all’aperto mentre stava rientrando in classe con i compagni. L’insegnante abilitata al primo soccorso era immediatamente intervenuta con il defribillatore per cercare di rianimarlo.

Inizialmente era stato portato all’ospedale Maggiore di Lodi e, successivamente era stato trasferito a San Donato, dove è avvenuto il decesso. Il grave malore avuto a scuola sarebbe stato causato da una grave malattia cardiaca congenita di cui risulta fosse affetto.

Novara, ragazza 25enne trovata morta in strada con le treccine viola attorcigliate e annodate attorno al collo. Era scomparsa dal 3 maggio

NOVARA. E’ giallo sulla morte di Blessing Tunde. L’ultima ad averla sentita è la sua coinquilina, lunedì 3 maggio, ad ora di pranzo. Blessing Tunde, 25 anni e nigeriana, aveva detto a lei di essere giunta a Rho, per comprare una borsa.

Novara, trovata morta nei cespugli

Di Blessing, però, però non si hanno più notizie. All’improvviso, il 13 maggio la dolorosa scoperta. Blessing Tunde viene ritrovata morta tra dei cespugli in una stradina di Via Amendola.

Cos’è successo dopo la scomparsa

Cosa è successo a Blessing , ancora non si sa. La ragazza, proprio a Rho faceva la prostituta e sin dal momento in cui il nucleo investigativo dei Carabinieri ha ritrovato il suo cadavere, si è pensato fosse omicidio.

L’allarme

L’allarme è partito intorno alle 17 del 12 maggio. Una signora, portato il suo cagnolino in giro, ha visto tra i cespugli il corpo senza vita della ragazza.

Blessing Tunde era vestita, questo farebbe escludere agli inquirenti un’aggressione a scopo sessuale. Aveva, inoltre, con se anche la borsetta al cui interno stata ritrovata una tessera sanitaria.

Alla luce di questi dettagli gli investigatori sono risaliti alla sua identità e alla denuncia che la sua coinquilina aveva avanzato il 7 maggio, non vedendola rientrare nella casa in cui condividevano a Novara.

Il medico legale che ha esaminato il corpo della giovane, ha certificato che il decesso sia avvenuto molto probabilmente per asfissia.

Blessing Tunde, aveva le trecce della sua parrucca strette per due volte intorno al collo, dettaglio che ha subito indirizzato i Carabinieri sull’ipotesi di omicidio. C’è comunque ancora l’ipotesi del suicidio, anche se “strano” nelle modalità avvenute.

I carabinieri hanno perquisito anche la casa della ragazza e ascoltato le altre donne che si prostituivano a Mazzo di Rho

Ciò che manca tra gli indizi è il telefono della vittima, non si comprende se sia stata proprio la giovane a liberarsene o se lo abbia portato via qualcuno. L’e immagini di un’azienda vicino al ritrovamento del cadavere potrebbero essere utili per ottenere nuovi dettagli sugli ultimi istanti di vita di Blessing. (Fonte MilanoToday)
Leggi anche Reggio Emilia: torna dai funerali del nonno, si addormenta e non si sveglia più. Andrea Tonelli muore a 15 anni
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)