Connect with us

cronaca

USA, stop al blocco dei viaggi con l’Europa: le parole di Fauci

Pubblicato

il

Viaggi USA Covid UE

“Spero che entro la fine dell’estate o l’inizio dell’autunno ci possa essere un allentamento del bando che vieta i viaggi in USA dall’area Schengen”. Queste le parole di Anthony Fauci, in occasione del conferimento dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il virologo che ha combattuto in prima linea contro la pandemia negli USA, da consulente prima per l’amministrazione Trump e poi per l’amministrazione Biden, ha ricevuto la massima onorificenza italiana dall’Ambasciatore italiano a Washington a nome del Presidente Mattarella.

USA – Europa, il possibile sblocco dei voli intercontinentali

Ad oggi, tra gli USA e l’Europa permane il blocco imposto da Trump durante la primavera 2020, con l’esplosione della pandemia anche oltre Oceano. I viaggi intercontinentali sono garantiti soltanto a persone con precise esigenze lavorative, previa rispetto di un periodo di quarantena e di isolamento.

Per l’estate le prospettive di uno sblocco ai voli turistici tra USA e Europa sono legate all’andamento della pandemia e alle rispettive campagne di vaccinazioni. Come noto, negli USA le operazioni di immunizzazione procedono spedite, con oltre 250 milioni di dosi già somministrate.

Plausibile lo studio di un preciso protocollo per garantire viaggi turistici tra i due continenti.  Già durante le prossime settimane potrebbe partire un tavolo di confronto tra gli organi di competenza dell’Unione Europea e l’amministrazione Biden.

In Italia, i soggiorni turistici dagli USA sono già garantiti attraverso le cosiddette rotte aeree “Covid free”. Il flusso è tuttavia nettamente inferiore alle attese e agli anni pre Covid. Nel solo 2019 hanno soggiornato in Italia ben 6 milioni di statunitensi, un giro d’affari da oltre 5 miliardi di euro.

Il ruolo del “Green pass europeo”

La riapertura delle rotte turistiche tra Europa e USA potrebbe essere garantita anche dall’arrivo prossimo del “Green pass europeo”, il certificato necessario per i cittadini UE che desiderano viaggiare al di fuori della propria nazione.

Il “Green pass europeo” sarà assicurato ai cittadini UE che hanno completato la fase di vaccinazione, ai cittadini che hanno contratto il Covid nei sei mesi precedenti la partenza o ai cittadini che nelle 48 ore prima della partenza hanno effettuato un tampone molecolare con esito negativo.
Leggi anche Napoli, acquistano un neonato per 10mila euro. Lo sgomento: “fu portato in un asciugamano sporco di sangue”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)