“Stop mascherine da fine luglio”. Da oggi vaccinazioni aperte a tutti gli over 12. Nuovo confronto su ristoranti, discoteche e zone bianche

di Irene Viturri
3 settimane fa
3 Giugno 2021

“Stop mascherine da fine luglio”. Ad oggi in Italia sono state somministrate 36 milioni di dosi di vaccino e “con questo ritmo supereremo tra giugno e luglio i 70 milioni, molti dei quali con monodose”.

E’ quanto afferma il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, aggiungendo: “Per questo giugno sarà un mese di svolta. Mantenendo questo trend entro fine luglio si arriverà a poter togliere le mascherine all’aperto”.

Mascherine – “Discoteche riaprano per ballare”

Questione discoteche. “Tra i temi rimasti da affrontare c’è quello delle discoteche: non possiamo permetterci di approcciare il problema come lo scorso anno. Dobbiamo essere coerenti e seri, le discoteche vanno riaperte per poter andare a ballare e socializzare”.

E aggiunge il sottosegretario:

“Se si aprono le discoteche, non bisogna tener conto di restrizioni sul distanziamento, il criterio dovrà essere quello di monitorare e tracciare chi entra.

Sull’obbligatorietà delle mascherine bisogna invece ragionarci, ma mi sembra al momento prematuro toglierle. Il Cts sta comunque esaminando un protocollo”.

Mascherine – Vaccini disponibili senza fasce di età

Altre 2,5 milioni di dosi in arrivo questa settimana in Italia. Per ora ai giovani verrà somministrato Pfizer.

Oggi si terrà un tavolo tecnico a Palazzo Chigi per affrontare la questione relativa al limite di quattro persone al tavolo nei ristoranti e le altre indicazioni di dettaglio per le zone bianche. Dal 21 tutte le regioni dovrebbero passare nella fascia con le minime restrizioni, eccetto probabilmente la Valle d’Aosta.

Da oggi la prenotazione dei vaccini è disponibile per tutti gli over 12, senza fasce di età. Ci sono altre 2,5 milioni di dosi in arrivo questa settimana in Italia.

I dodici-quindicenni italiani

Sono due milioni, che si aggiungono ai circa 20 milioni di persone che a luglio/agosto dovranno ricevere il richiamo. Per ora ai giovani verrà somministrato solo Pfizer.

Oggi si terrà un tavolo tecnico a Palazzo Chigi per affrontare la questione relativa al limite di quattro persone al tavolo nei ristoranti e le altre indicazioni di dettaglio per le zone bianche. Dal 21 tutte le regioni dovrebbero passare nella fascia con le minime restrizioni, eccetto probabilmente la Valle d’Aosta.

Ieri tasso di positività è dell’1,3% Calano ancora ricoveri ordinari e terapie intensive. (Tgcom24/Skytg24)
Leggi anche: Paderno Dugnano, auto precipita dalla collinetta del parco e investe una famiglia: bimbo di 3 anni rischia di non farcela
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo