L’estate si anima con Arena Spartacus Festival a Santa Maria Capua Vetere

di Emanuele Castellano
2 settimane fa
10 Giugno 2021

Arena Spartacus Festival – Quattro mesi di spettacoli dal vivo con cinema, letteratura, musica e teatro, un intera estate dedicata alla rinascita.

Torna anche quest’anno all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, l’Arena Spartacus Festival.

In osservanza delle misure anti covid previsti posti a sedere numerati e distanziamento oltre al previsto controllo di ogni singolo accesso.

Arena Spartacus Festival – Oltre settanta le serate già previste dal 10 giugno al 12 Settembre con un cartellone quanto mai variegato

Giovedì 10 giugno alle 21:30 il primo appuntamento, quello inaugurale con un grande omaggio a Rino Gaetano.

Sul palco dell’Anfiteatro Campano Michele Papale e la sua band per l’indimenticabile cantautore calabrese rappresentato dalla voce del nipote, Danilo Scortichini.

“Un’apertura nel segno del ‘torniamo a cantare tutti insieme’ – evidenzia il direttore artistico del Festival, Donato Cutolo.

Questo in un grande metaforico abbraccio che vuole rappresentare la ripartenza della Cultura.

Proprio la cultura e la bellezza possono essere davvero un motore per la ripartenza anche economica dell’Italia post Covid”.

Ogni mese è prevista una serata tributo. Già fissata per il 22 Luglio quella per Fred Buscaglione. Il giovedì sarà la serata della musica

Gli spettacoli saranno tanti e di natura variegata, diversi per stile e per idee: non solo musica nell’arena comunque ma anche tanta cultura.

Le tammorre di Luca Rossi e la voce ‘popolare’ per eccellenza di Marcello Colasurdo il 19 Giugno;

il pianoforte di Rita Marcotulli e la voce jazz di Maria Pia De Vito il 26 Giugno;

il rap di Frankie hi-nrg mc eccezionalmente di mercoledì il 30 Giugno, solo per chiarirci sui primi appuntamenti in programma

Due grandi regie apriranno la sezione teatrale dell’Arena Spartacus Festival 2021.

Roberto Andò per “Storia di un oblio” (23 Giugno) e Jacopo Fo per “Sesso Zen Remix” (1 Luglio).

Una sezione, quella teatrale, in cui anche quest’anno ci sarà più di una serata firmata da “Il Demiurgo”, una della compagnie italiane più apprezzate nel settore della narrazione teatrale all’interno dei grandi siti culturali.

Il classico shakespeariano del “Sogno di una notte di mezza estate” (25 Luglio) e l’omaggio alla Divina Commedia dantesca attraverso la commedia dell’arte con “Aldiqualdilà” (31 Luglio) saranno i primi due appuntamenti con la regia di Franco Nappi, fondatore del Demiurgo insieme con Emilia Esposito.

Sarà un estate da non perdere, con la bellezza dell’anfiteatro campano, del teatro, dello spettacolo e della musica a fondersi insieme.
Leggi anche: Napoli: Arte Contemporanea: si presenta “Materia Viva” nel giorno dei DAMP a Capodimonte
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo