USA, il piano Biden: 500 milioni di vaccini per i paesi in via di sviluppo

di Gennaro Sgambati
2 settimane fa
10 Giugno 2021

Le vaccinazioni negli USA sono leggermente rallentate durante le ultime settimane. Ad oggi, oltre Oceano si contano 305 milioni di somministrazioni, con il 43% della popolazione su scala nazione che ha regolarmente completato il ciclo di immunizzazione contro il Covid sia con la prima che con la seconda dose.

Nonostante un calo del ritmo, con la variante dei più giovani da convincere, l’amministrazione Biden guarda già in prospettiva. Come annunciato durante i primi giorni di Governo, a seguito della partenza della campagna di vaccinazione interna, gli USA saranno protagonisti anche per la campagna che coinvolgerà i paesi in via di sviluppo.

USA, 500 milioni di vaccini per i paesi in via di sviluppo

Come riportato dal Washington Post, il Governo Biden ha concluso l’acquisto di 500 milioni di vaccini Pfizer che saranno distribuiti in 100 nazioni, con un particolare interesse per i paesi in via di sviluppo.

La distribuzione dei 500 milioni di vaccini partirà già a partire dai prossimi mesi. Gli USA invieranno ai partner le prime 200 milioni di dosi entro la fine dell’anno e le successive 300 milioni entro il 2022.

Anche in vista del prossimo G7 in Cornovaglia, gli USA vogliono evidenziare la loro centralità nella geopolitica dei vaccini per i mesi a venire. La battaglia, su questo fronte, è con la Russia, ma soprattutto con la Cina.

Già da inizio anno, infatti, il governo cinese ha siglato partnership con i paesi del Medio Oriente e dell’Africa per la distribuzione dei suoi vaccini autorizzati.

Biden: “Uniti con l’Europa contro Putin e Cina”

La notizia circa la distribuzione dei vaccini USA in diverse nazioni del mondo arriva in coincidenza con il primo viaggio intercontinentale del presidente, Joe Biden. L’inquilino della Casa Bianca, prima a Bruxelles per il vertice NATO, presenzierà poi al G7 britannico. In agenza, per il 17 Giugno, anche un cruciale incontro con Vladimir Putin in quel di Ginevra.

Il viaggio in Europa sarà il primo grande test di politica estera per Biden. “Gli USA sono tornati”, ha sottolineato il presidente dall’Air Force One, “L’America e l’Europa sono unite contro Putin e la Cina”.
Leggi anche Washington, la pazza idea: cannabis gratis per chi sceglie di vaccinarsi
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo