Connect with us

attualità

Maturità 2021, si parte: al via la prova con l’orale unico. Prima la tesi: oltre 500mila studenti, 60 minuti di colloquio

Pubblicato

il

maturità

Maturità 2021, al via gli esami. Alle 8:30 cominciano gli esami di maturità 2021 per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado: oltre 540mila i ragazzi coinvolti.

Ammesso il 96,2% delle studentesse e degli studenti. L’appuntamento è alle 8:30, con l’avvio dei colloqui. Anche quest’anno le Commissioni sono presiedute da un Presidente esterno all’istituzione scolastica e sono composte da sei commissari interni. E’ previsto un colloquio di circa 60 minuti.

Come si svolge l’esame di maturità 2021

L’esame di quest’anno è stato ridefinito tenendo conto dell’impatto dell’emergenza sanitaria sulla vita del Paese e su quella scolastica.

E’ previsto un colloquio, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato dai Consigli di classe.

Maturità 2021 – I candidati

Hanno avuto un mese per produrlo con il supporto di un docente. L’elaborato è stato assegnato sulla base del percorso svolto e delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi.

Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline.

Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Il candidato dovrà dimostrare, nel corso del colloquio, di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. La durata indicativa del colloquio sarà di 60 minuti.

Come si assegna il voto all’esame di maturità 2021

Al credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti. Al colloquio verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi, sarà possibile ottenere la lode.

L’ex ministro Azzolina:

“Siete ragazzi coraggio, altro che esame di serie B” – “Come l’anno scorso, così quest’anno, l’idea di mantenere gli Esami di Stato, con una veste diversa ma seria, è nata dalla volontà di normalizzare il vostro percorso scolastico. Evitare cioè di alimentare la retorica sui giovani pigri e svogliati che vogliono un esame facile o non lo vogliono affatto.

Al contrario, siete i ragazzi coraggio che stanno lottando per riprendersi il mondo là fuori. Nessuno di voi ragazzi e ragazze sarà etichettato come ‘quello della maturità facile’.

Non c’e’ alcun esame di serie B. C’e’ un esame vero che richiede studio, concentrazione e, appunto, coraggio”. E’ quanto scrive in una lettera aperta agli studenti che si apprestano a sostenere gli esami di maturità, l’ex ministro dell’Istruzione e parlamentare M5S, Lucia Azzolina.

Bianchi: “Non sarete bollati per il Covid”

“Buongiorno ai ragazzi è un momento importante per la vostra vita, è un passaggio. E’ l’esame di Stato, non è un esamino e non c’è una prova unica. I ragazzi discuteranno, parleranno con la commissione e discuteranno la loro tesi. Cosa succederà in futuro lo vedremo senza pregiudizi. Non verrete bollati come quelli del Covid, misurate voi stessi”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.(Tgcom24)
Leggi anche: Lecco, scontro frontale tra auto e moto in galleria: muore il 29enne Enrico Centali
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)