Connect with us

cronaca

21enne sbranata viva da un cane. Un regalo del fratello: “Era malata, volevo le facesse compagnia”

Pubblicato

il

21enne sbranata viva da un cane. Un regalo del fratello: "Era malata, volevo le facesse compagnia"

E’ la triste vicenda di una ragazza sbranata viva dal cane regalatole dal fratello. Un regalo per farle compagnia durante le cure a cui la giovane 21enne, affetta da problemi psichici, si stava sottoponendo.

21enne sbranata viva dal cane: la tragedia

La vicenda, riguardante una ragazza inglese, ha fatto subito il giro del web. Keira Ladlow, è stata sbranata viva dal suo cane a 21 anni. L’animale le era stato regalato dal fratello, così che potesse farle compagnia nel suo percorso di cura; si trattava di uno Staffordshire bull terrier che avevano chiamato Gucci.

L’aggressione è avvenuta lo scorso febbraio, adesso l’uomo, invece, è stato ascoltato dagli inquirenti che si occupano della morte della giovane.

Il senso di responsabilità del fratello

“Quando l’ho trovata ero in preda al panico e non sapevo cosa fare. L’ho sempre protetta. Mi sento responsabile anche se quel giorno non avrei potuto fare nulla”, racconta il fratello della vittima.

La giovanissima Keira, soffriva di un disturbo emotivo instabile della personalità. Le erano stati prescritti degli antidepressivi per aiutarla a vivere con quell’ansia che l’attanagliava ogni giorno. Secondo una prima ricostruzione della vicenda, il giorno in cui la giovane è morta, suo fratello era uscito per andare a lavoro, lasciando la giovane nella casa in cui vivevano insieme al cane.

Una scena terrificante

Al rientro, Keyden avrebbe ritrovato dinanzi ai suoi occhi una scena terrificante. La sorella era a faccia in giù e riversa nel sangue, distrutta dai morsi dell’animale. Nonostante i soccorsi per Keira non c’è stato nulla da fare.

La vicenda

E’ stato proprio il fratello della vittima a raccontare tutta la vicenda, di come quel cane doveva essere d’aiuto alla giovane nel suo percorso di cura. L’uomo ha tuttavia ammesso che la giovane aveva paura che il cane potesse morderla, ma che lui non ci aveva dato molto peso. “Pensavo fosse una paura infondata”, ha dichiarato.

Il medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpo della 21enne ha dichiarato che sarà impossibile comprendere cosa abbia innescato l’aggressione e soprattutto il cambiamento dell’animale. Quest’ultimo è stato sequestrato e abbattuto. (fonte FanPage)
Leggi anche: Lucca, gita in montagna finisce in tragedia. Cade in un canalone profondo 10 metri: grave una donna di 40 anni
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Ttibunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)