Connect with us

lifestyle

Anche in Italia c’è il primo dei concerti accessibili solo col Green Pass

Pubblicato

il

Musica – Anche in Italia ci sarà il primo dei concerti a cui si potrà assistere solo con ‘green pass’, una scelta che a prescindere da tutto farà discutere.

Lo lancia per l’1 e 2 ottobre all’Estragon di Bologna il cantante e dj Cosmo, che racconta:

“Abbiamo deciso di provarci e realizzare il primo evento live italiano senza restrizioni, in cui si accederà tramite pass vaccinale e tamponi rapidi;

seguendo l’esempio di quello che sta gia’ accadendo in tutta Europa e non solo” spiega sui social.

“Lo show sara in un tendone del circo, tutti in piedi e finalmente senza distanziamento. Ballando”.

Questo perchè: “non tutti i concerti sono fatti per essere vissuti da seduti, non tutti i generi musicali si possono esprimere in quella modalita’ e per tanti artisti che hanno ricominciato ce ne sono tanti altri ancora fermi.”

Voglio gridarlo: i concerti non sono luoghi pericolosi! Mettiamo al centro la comunità che vive la musica. Non e’ un azzardo, non e’ una presa in giro”.

Cosmo spiega che “se mai la situazione epidemiologico-ospedaliera dovesse rendere impossibile la festa, le date saranno rimandate e i biglietti rimborsati subito a chi lo richiederà. Idem nel caso di un tampone positivo che dovesse rendere impossibile la partecipazione.

Perché Bologna? “Perché è da sempre avanguardia nella cultura underground e perché è facilmente raggiungibile un po’ da ovunque”.

Intanto in Francia il Green Pass non solo per i concerti ma anche per ristorazione, cinema e trasporti

Non solo concerti e spettacoli all’aperto, da agosto, il pass sanitario sarà esteso ai caffè, ai ristoranti, ai centri commerciali, agli aerei e ai treni.

Già dal 21 luglio, il pass sanitario servirà inoltre per “luoghi di svago e di cultura” che riuniscono oltre 50 persone.

Così ha scelto Macron, lanciando un accorato appello alla popolazione affinché si faccia vaccinare al più presto per scongiurare il rischio di una quarta ondata legata alla variante Delta.

La Francia riapre ristoranti e bar dopo 6 mesi e il presidente Emmanuel Macron, che ha puntato sulla data di oggi nonostante molti esperti fossero pessimisti, saluta i francesi dal tavolino di un bar accanto all’Eliseo, dove sorseggia un caffè insieme con il primo ministro, Jean Castex.
Leggi anche: Vacanze 2021: Tornano i collegamenti “Fracciarossa” tra Milano e il Cilento
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Ttibunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)