Connect with us

attualità

Covid, boom prenotazioni tra gli under 30: dopo il decreto sul Green pass è sempre più corsa al vaccino

Pubblicato

il

Green pass

Covid, il Green pass esteso la fa da padrone. Tra i giovani il triplo delle prime dosi dei cinquantenni. Con il certificato possibili le visite in ospedale.

In migliaia manifestano in 80 città contro l’estensione del green pass. Tensioni con la polizia a Roma, slogan contro la presunta “dittatura sanitaria”.

Covid, la variante Delta spinge la quarta ondata dei contagi

Altri 5mila nuovi positivi e tasso stabile al 2%, tornano a risalire le intensive e i ricoveri ordinari. ul fronte vaccini, dopo l’annuncio del premier Draghi sull’obbligo del Green Pass, si registra un boom di prenotazioni nelle Regioni, dal 15 al 200% in più.

Manifestazioni in 80 piazze contro l’estensione della certificazione verde: tensioni a Milano e Roma. Forti proteste anche a Parigi e Atene. In Italia sono stabili i contagi da coronavirus: l’ultimo bollettino segnala 5.140 nuovi casi, con tasso di positività al 2%, e 5 decessi in 24 ore. Aumentano i pazienti in terapia intensiva (+17, 172) e i ricoveri ordinari (+36, 1.340).

Covid, Green Pass come ottenerlo

Il Green Pass (Certificazione verde COVID-19 – EU digital COVID) è la certificazione nata su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell’Unione europea durante la pandemia di COVID-19. È digitale e stampabile, contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. In Italia, viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

DA QUANDO E DOVE VALE?

Dal 1 luglio la Certificazione verde nazionale è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Ue e dell’area Schengen. In Europa, il regolamento approvato dal Parlamento europeo, prevede che gli Stati dell’Ue non possano imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati – come quarantena, autoisolamento o test – a meno che “non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica”. La Certificazione resterà in vigore per un anno a partire dal 1° luglio.

COME SI OTTIENE IL GREEN PASS?

Sono stati previsti più canali. Il primo è il sito “Digital green certificate” (www.dgc.gov.it), gestito dalla società Sogei. Un altro modo è tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico, o ancora tramite le App Immuni o Io. Infine rivolgendosi ai medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, farmacie.

COME OTTENERE IL GREEN PASS SENZA SPID?

Nel sito “Digital green certificate” è possibile accedere con identità digitale autenticandosi con le credenziali SPID o CIE. Ma è possibile farlo anche senza. Ad esempio se si possiede la tessera sanitaria basta inserire le ultime 8 cifre del numero identificativo della tessera sanitaria, la data di scadenza, uno dei codici univoci ricevuti con il tampone molecolare (CUN) o con il tampone antigenico rapido (NRFE) o ancora con il certificato di guarigione (NUCG).

SI PUÒ USARE ANCHE IL CODICE AUTHCODE?

In alternativa a questi codici, si può inserire il codice autorizzativo (AUTHCODE) ricevuto via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di prestazione sanitaria. (Skytg24)
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)