Connect with us

campania

Incidente Capri, esclusa dall’autopsia l’ipotesi malore per l’autista del bus

Pubblicato

il

Incidente Capri – “Dagli accertamenti eseguiti oggi è emerso che le cause del decesso sarebbero riconducibili a ‘lesioni multiple agli organi toraco-addominali”.

Al momento, quindi, gli esperti escluderebbero l’ipotesi del malore della patologia come causa dell’incidente.

A rendere noti i primi esiti dell’autopsia eseguita sulla salma di Emanuele Melillo è l’avvocato Giovanna Cacciapuoti, legale della famiglia della vittima.

L’autista 33enne del minibus è deceduto sul colpo nel gravissimo incidente stradale avvenuto a Capri nei giorni scorsi.

Marta Moccia è il medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpo del giovane autista

“Ad ogni modo bisogna attendere l’esito degli esami istologici al cuore e al cervello, e di quello tossicologico, per avere un quadro piu’ chiaro”.

Le operazioni peritali, alla presenza del consulente di parte dottor Francesco Paciolla, sono iniziate intorno alle 13.

Questo nel Secondo Policlinico di Napoli, e si sono conclude intorno alle 15.

Il sostituto procuratore di Napoli Domenico Musto si è pronunciato contro l’istanza di cremazione della salma.

A questo punto essa non verrà restituita alla famiglia per la tumulazione e resterà sotto custodia nel Secondo Policlinico in attesa ulteriori approfondimenti.

La relazione del consulente nominato dalla Procura verra’ consegnata entro 60 giorni.

Migliorano invece le condizioni degli altri feriti ricoverati a Napoli dopo l’incidente di Capri

Migliorano le condizioni dei pazienti ricoverati presso l’ospedale del Mare dopo l’incidente in minibus a Capri, precipitato per diversi metri lo scorso giovedì.

Prosegue l’osservazione clinica e il monitoraggio dei parametri vitali, come fa sapere l’Asl Napoli 1 Centro.

Tutti hanno subito un politrauma a dinamica maggior, ma la prognosi è riservata solo per un paziente che potrebbe essere sottoposto ad intervento chirurgico.

L’ospedale intanto ha già dimesso due pazienti, dopo che essi sono scampati a quei tragici istanti di quel drammatico incidente caprese.

Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)