Connect with us

sport

Cominciano le Paralimpiadi di Tokyo2020, Bebe Vio e Morlacchi i portabandiera azzurri

Pubblicato

il

E’ cominciata in Giappone la sedicesima Paralimpiade estiva, Tokyo2020, con la grande cerimonia d’apertura che ha visto sfilare gli atleti italiani.

A fare gli onori di casa inoltre l’Imperatore del Giappone Naruhito, accompagnato dal presidente del Comitato Internazionale Paralimpico (Ipc) Andrew Parsons.

“Preparatevi a un vento di cambiamento” e’ stato il messaggio che ha dato inizio alla sfilata delle 162 delegazioni presenti ai Giochi.

Ad aprire la parata è stato il team degli atleti Rifugiati con la bandiera tenuta alta dal nuotatore afghano Abbas Karimi, segnale forte da tutto il mondo paralimpico in questo momento di crisi che si sta vivendo a Kabul e dintorni.

Poco dopo e’ entrata anche la bandiera afghana, portata da un volontario, poiché erano assenti i due atleti previsti a Tokyo, Zakia Khudadadi e Hossain Rasouli.

I due sono riusciti a fuggire dal loro Paese nelle ultime ore grazie all’intervento australiano e ora stanno tentando di raggiungere Tokyo per gareggiare.

Paralimpiadi Tokyo2020 – Poi e’ toccato all’Italia, capeggiata dai due portabandiera, il nuotatore Federico Morlacchi e la schermitrice Bebe Vio

Una folta rappresentanza dei 115 atleti in gara a Tokyo ha sfilato alle loro spalle in rappresentanza di 15 delle 22 discipline in cui l’Italia sarà impegnata.

Rispetto alla Cerimonia olimpica, originale anche la scelta di far scorrere i nomi degli atleti di ciascuna nazione sugli schermi dello stadio per dar ancor piu’ visibilità ai protagonisti dei Giochi.

“E’ stata un’emozione assurda essere davanti a tutti, portare la bandiera con Bebe ed essere seguito da atleti di un grande calibro.

Questa Cerimonia mi ha dato una carica enorme, per cui sono pronto a tuffarmi in vasca domani e ad aprire le danze”.

Questo il commento di Federico Morlacchi, il nuotatore lombardo, che  sarà subito impegnato nei 400 stile libero

Gli ha fatto eco Bebe: “E’ stato bellissimo, super emozionante e con Federico ci siamo divertiti tantissimo.

A un certo punto ci si e’ anche incastrata la bandiera, per cui ci abbiamo messo quasi due ore per sventolarla nella maniera corretta.

Comunque, scherzi a parte, e’ stato molto bello e siamo molto onorati di aver avuto questo ruolo e speriamo di aver rappresentato l’Italia nel migliore dei modi”.

Applausi di tutte le delegazioni per la bandiera dell’Afghanistan portata simbolicamente dai volontari

Applausi dei presenti allo Stadio di Tokyo, durante la Cerimonia di apertura della XVI Paralimpiade.

Un momento particolare quello dell’ingresso della bandiera dell’Afghanistan, portata simbolicamente da un volontario in rappresentanza degli atleti che non hanno potuto prendere parte ai Giochi.
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)