Connect with us

attualità

Green pass obbligatorio anche per aerei, navi e treni: il governo non molla la presa. Ecco come funzionerà

Pubblicato

il

Green pass treno aereo nave

Green Pass. Per contrastare l’aumento di contagi da coronavirus, il governo studia le misure per scuola e trasporti.

Sul tavolo, come riporta Tgcom24, c’è l’ipotesi di introdurre il Green pass (che dal 6 agosto sarà obbligatorio per ristoranti al chiuso, palestre ed altro) anche per i trasporti a lunga percorrenza (treni, aerei e navi).

L’incognita resta da quando: già da agosto o a partire da settembre? Staremo a vedere. Mercoledì dovrebbe essere l’incontro decisivo Inoltre si sta valutando eventuali obblighi del vaccino per i docenti.

Green Pass anche per i trasporti a lunga percorrenza

In vista del rientro tra i banchi a settembre, mercoledì sarà presentato il Piano Scuola alle Regioni e nello stesso giorno potrebbe essere quindi prevista l’apposita cabina di regia e un Cdm che riguarderà, oltre all’esame del documento del ministero dell’Istruzione, anche altri provvedimenti sul Green pass, come l’introduzione – ma non c’è ancora certezza sulla data dell’entrata in vigore della misura – dell’obbligo del certificato verde anche per i trasporti a lunga percorrenza.

Nel decreto

Verrà stabilito che si potrà salire su aerei, navi e treni solamente se si sarà in possesso del certificato, che viene rilascio in tre casi: ricezione della prima dose del vaccino anti-Covid da almeno 15 giorni, guarigione dal Coronavirus negli ultimi sei mesi, esito negativo di un tampone nelle 48 ore precedenti.

A verificare il possesso del green sarà il personale, che chiederà la certificazione al momento di salire a bordo, così come avviene per documenti di identità e di imbarco.

In caso di presentazione di un certificato contraffatto si va incontro a una multa e a una denuncia. Il certificato servirà anche come strumento di tracciamento in caso di positività dei passeggeri.

Per ora niente green pass per il trasporto locale

La difficoltà nell’effettuare i controlli sembra invece rinviare la discussione sull’obbligo di green pass per salire anche sui mezzi del trasporto pubblico locale, come bus, metropolitane e tram.

Intanto, però, il governo ha chiesto alle Regioni di presentare un piano per il potenziamento dei mezzi del trasporto pubblico locale, soprattutto in vista della ripresa della scuola a settembre. Il comitato tecnico-scientifico ha ribadito che una capienza all’80% per i mezzi pubblici non è sufficiente per garantire il distanziamento, almeno su bus e metro. Motivo per cui servono più corse.(Tgcom24/Fanpage)
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)