Connect with us

campania

Comunali Napoli, liste escluse, Maresca: «Il nemico è deManfredis, ci saremo alla faccia delle “ciucciuvettule”»

Pubblicato

il

Napoli

NAPOLI. Dopo l’esclusione delle quattro liste del centrodestra, Maresca prova a rassicurare i suoi chiedendo di fare quadrato.

La conferenza al teatro Troisi di Fuorigrotta

«Per noi i nemici non sono i giudici, quelli del Tar e non saranno quelli del Consiglio di Stato. Accetteremo qualsiasi verdetto che sia pronunciato. La minaccia per la citta’ si chiama Manfredi, la minaccia si chiama Demanfredis».

Lo ha detto il candidato sindaco del centrodestra a Napoli, Catello Maresca, parlando della vicenda dell’esclusione di quattro liste della sua coalizione nel corso del di un incontro elettorale nel quartiere di Fuorigrotta.

Riferendosi al suo avversario ha detto:

«Si tratta di un organismo politico geneticamente modificato: e’ una meta’ de Magistris e per l’altra meta’ Manfredi: che sta raccogliendo tutta la generazione politica che ci ha allietato negli ultimi dieci anni». Per Maresca si tratta di una cordata di «potere che parte da Nola e finisce a Sant’Antimo e che vuole venire governare a Napoli. Noi siano la vera alternativa».

Maresca ha detto che tutta «la nomenclatura di de Magistris, ad iniziare dal vicesindaco, alcuni assessori e consiglieri comunali stanno con Manfredi. E’ un fenomeno chiaro: questa migrazione a’ un dato oggettivo». “E sono questi i nostri avversari e li dobbiamo combattere” ha proseguito ancora Maresca, «noi crediamo in una politica diversa».

I rapporti con la Lega

Sono «come sempre cordiali, di collaborazione istituzionale, cosi come lo sono con gli altri partiti della coalizione».

Catello Maresca, candidato a sindaco del centrodestra ha cosi’ smentito, rispondendo alla domanda di un giornalista nel corso di un incontro elettorale a Napoli, tensioni con il partito di Salvini dopo l’esclusione di quattro liste, tra cui “Prima Napoli” che rappresenta appunto la Lega.

«Noi andiamo avanti coesi e su questo deve essere fugato qualsiasi dubbio sul fatto che possano esserci dei contrasti», ha proseguito Maresca aldila’ «del confronto dialettico sano che ci sta in ogni famiglia».

«Noi ci saremo alla faccia di tutte le ‘ciucciuvettule’ (uccelli del malaugurio)». Lo ha detto il candidato sindaco del centrodestra a Napoli, Catello Maresca, parlando dell’esclusione di quattro liste della sua colazione. Maresca ha detto che la campagna elettorale «va fatta con il confronto» e «non con le carte da bollo!. «Forse qualcuno ha immaginato che potessimo arrenderci”, ha proseguito Maresca “e certamente usciremo piu’ forti di prima da questa storia».
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)