Connect with us

cronaca

Covid, bimba di 4 anni muore nel sonno. Contagiata dalla mamma “No vax”: «Mi pento di non aver fatto il vaccino»

Pubblicato

il

Covid

COVID. La piccola di 4 anni non ce l’ha fatta. Il suo tenero cuore ha mollato. E’morta nel sonno senza che nessuno sapesse che era positiva al Covid.

La vittima

Kali Cook, 4 anni, è la più giovane vittima del coronavirus in Texas. Solo in un secondo tempo con l’autopsia si è scoperto che la piccola aveva contratto il virus.

Kali, come riporta Il Tempo, aveva la febbre da qualche giorno ma è deceduta durante la notte prima che fosse possibile effettuare un tampone.

“Era divertente… non era la classica bimba” ha raccontato la mamma Karra Harwood, distrutta dal dolore, alla stampa locale. La donna aveva scoperto di essere positiva al Covid 19 insieme ad un altro figlio e alla più piccola di appena 5 mesi.

Famiglia in quarantena

“Sono tornata a casa ed ero isolata – ha spiegato – Ho cercato di starle lontano e non volevo che lei e gli altri miei figli se ne accorgessero”. La donna ha aggiunto poi che a sua figlia non sono stati diagnosticati disturbi immunitari o altre condizioni di salute critiche.

Al momento tutta la famiglia è stata messa in quarantena. “Ero contraria al vaccino, adesso sono enormemente pentita” ha confessato tra le lacrime. (IlTempo)

Lecce, entra in coma due giorni dopo il vaccino e muore a 14 anni. I Genitori chiedono l’autopsia: «Vogliamo la verità»

LECCE. Una 14enne di Ruffano (Lecce) è morta nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico di Bari, ieri, dove era stata ricoverata dopo essere entrata in coma irreversibile due giorni dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino anti Covid, avvenuta il 17 agosto scorso.

I genitori della 14enne

Di origine marocchina e residenti da anni in Italia, hanno presentato un esposto in procura, a Lecce, chiedendo al pubblico ministero l’esame autoptico.”

Solo l’autopsia potrà accertare se ci siano correlazioni tra la morte e la vaccinazione”, spiega a LaPresse l’avvocato che rappresenta i genitori, il penalista Pasquale Scorrano, del foro di Lecce.

“Al momento la pm Donatina Buffelli, titolare del fascicolo, non ha disposto l’autopsia essendosi riservata di acquisire tutta la documentazione necessaria per ricostruire la vicenda e per avere un riscontro diagnostico”, spiega il legale. “L’ospedale pediatrico ha disposto un’indagine interna per accertare le cause della morte”.

Stando a quanto evidenziato nell’esposto, alla 14enne è stata somministrata la prima dose di vaccino Pfizer il 22 luglio e la seconda dose il 17 agosto a Casarano (Lecce).
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)