Connect with us

campania

Napoli, ammazzata e fatta pezzi dal figlio: trovata la testa di Eleonora, staccata con una sega

Pubblicato

il

Napoli, Eleonora Di Vicino uccisa dal figlio

NAPOLI. Un corpo smembrato e i pezzi disseminati in campagna. Per questo altre parti del cadavere tra cui la testa, sono state trovate questa mattina.

Appartengono a Eleonora Di Vicino, la donna di 85 anni uccisa nel quartiere Pianura, a Napoli, dal figlio Eduardo Chiarolanza. Per ricomporre la salma, i carabinieri hanno usato un drone.

La zona del ritrovamento

E’ la stessa nella quale il 9 settembre rinvenuta una borsa contenente resti che poi gli accertamenti medici confermarono essere umani. Chiarolanza fu rintracciato e sottoposto a fermo il giorno dopo e il gip partenopeo ha convalidato il provvedimento disponendo il carcere. L’omicida ha problemi psichiatrici.

Padova, Mattia Ferri colpito da un’aneurisma cerebrale. E’ morto dopo una settimana di agonia

POZZONOVO. Un’aneurisma cerebrale ha spezzato la sua vita per sempre. E’ morto Mattia Ferro, 44enne, all’ospedale di Padova.

L’uomo si è spento dopo una settimana di agonia al nosocomio dove era ricoverato. A riportare la notizia è Il Mattino di Padova.

Lo scorso giovedì, 2 settembre, Mattia era stato colpito da un malore improvviso mentre si trovava a casa dei suoi genitori.

Soccorso dal personale del 118, Mattia è stato trasportato d’urgenza in ospedale. La rottura di un’aneurisma cerebrale congenito lo ha colpito in maniera irreversibile.

Mattia è morto, lasciando nel dolore due bambini. Ferro lavorava, per conto della Global Logistic srl, come magazziniere alla Sama spa, grossa azienda di commercio all’ingrosso di frutta e verdura a Ponso.

«Il nostro Mattia» lo ricordano i genitori «era una persona solare, con un sorriso e un saluto per tutti. Ci era molto vicino e sempre pronto a sostenerci. Il suo amore per la famiglia era grande. Ringraziamo con l’occasione il personale del reparto di Neurochirurgia di Padova per l’umanità e la disponibilità dimostrate».

«I familiari» dice il sindaco Arianna Lazzarini che fin dall’inizio si è messa a disposizione personalmente di Fiorella e Sergio in un momento in cui avevano perso il loro punto unico di riferimento «hanno deciso per la donazione degli organi.

Una scelta d’amore, fatto in nome di Mattia, per salvare altre vite e continuare a farlo vivere in altre persone». Il funerale sarà celebrato il 14 settembre alle 15. 30 nella chiesa parrocchiale. Fonte: Mattino di Padova
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)