Connect with us

cronaca

Agrigento, picchia l’ex moglie: i figli si allontanano di nascosto e lo fanno arrestare

Pubblicato

il

agrigento

AGRIGENTO. Un uomo ha raggiunto l’abitazione dell’ex moglie e, dopo avere forzato il cancello di ingresso, è riuscito a entrare in casa per poi picchIare la donna con pugni e calci davanti ai due figli di 8 e 11 anni.

Sono stati proprio loro ad allontanarsi di nascosto e a raggiungere la vicina caserma, raccontando quello che stava succedendo.

E’ accaduto a Ribera (Agrigento), dove I carabinieri hanno arrestato un operaio di 38 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e violazione di domicilio.

Dopo la segnalazione dei bambini, l’intervento dei militari è stato immediato. La donna, separata da un anno, nel frattempo, con il volto tumefatto e il naso sanguinante, è riuscita a sua volta a fuggire e a sottrarsi dalla furia dell’ex marito.

I carabinieri hanno messo al sicuro lei e i bambini, disponendone il trasferimento in ambulanza all’ospedale di Sciacca dove i medici l’hanno curata e dichiarata guaribile in 10 giorni. L’uomo si trova rinchiuso in una cella del carcere di Trapani.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Viareggio, Matteo muore mentre attraversa la strada: aveva 31 anni. Soccorsi inutili

VIAREGGIO. E’ morto Matteo Traina mentre attraversava la strada nella serata di mercoledì 6 ottobre sulla via Aurelia a Bicchio, in direzione Torre del Lago.

Viareggio, è morto Matteo Traina. Città in lutto

Matteo, da molti chiamato Matteone, era noto sia a Bicchio che in tutta Viareggio. Fra le sue passioni il carnevale: non era mancato nemmeno al corso di domenica.

Secondo una prima ricostruzione, il pedone sarebbe stato travolto da un’automobile mentre stava attraversando la carreggiata – da verificare se in un punto dove erano presenti le strisce pedonali oppure no. La violenza dello scontro ha fatto rovinare il 31enne a terra, urtando violentemente contro l’asfalto.

Immediatamente i passanti hanno chiesto aiuto al 118, che ha inviato sul posto l’automedica e due ambulanze.

Il medico e il personale sanitario si sono subito resi conto della gravità della situazione e hanno deciso il ricovero Versilia in codice rosso all’ospedale di Lido di Camaiore, dove però Traina è morto.

Ricoverato in codice giallo anche la conducente dell’auto, in stato di forte choc. Sul posto, per i rilievi, gli agenti della polizia municipale di Viareggio.
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)