Connect with us

campania

Carinaro, papà Silvio non ce l’ha fatta: lascia la moglie e due figli. Comunità in lutto

Pubblicato

il

carinaro

CARINARO. Intera città in lutto per la morte di Silvio Di Domenico. L’uomo aveva 48 anni ed era papà di Luigi e Maria. Lascia anche la sua amata moglie Nunzia.

Carinaro in lutto per la morte di Silvio Di Domenico

La notizia della sua morte, avvenuta per un incidente sul lavoro in Abruzzo, si è subito diffusa in paese e sui social in queste ore sono in tanti a ricordarlo e ad esprimere la loro vicinanza alla famiglia.

Numerose le cure mediche a cui era stato sottoposto, ma purtroppo il quarantottenne non ce l’ha fatta e il suo cuore ha smesso di battere.

A esprimere parole di cordoglio e le condoglianze alla famiglia è stato l’ex assessore Giuseppe Barbato: “Non se ne può più!!!Come gruppo, come compaesani, come amici e come conoscenti ci stringiamo all’immenso dolore della cara moglie Nunzia Piro, dei figli Luigi e Maria, dei genitori Maria e Luigi, delle sorelle Lina e Mena, della suocera Rosa, dei cognati e cognate, e dei familiari tutti per la dipartita del caro congiunto Silvio. Alle care famiglie Di Domenico, Piro e Molitierno le mie sentite condoglianze unitamente a quelle di tutto il gruppo Carinarese. Riposa in pace caro Silvio e dall’alto dei cieli veglia sulla tua famiglia in particolare sui tuoi figli e su tua moglie. A Dio affidiamo la Sua anima eletta”. In tanti si sono uniti al dolore dei familiari di Silvio Di Domenico.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Nettuno, ragazzo di 17 anni si toglie la vita. Intera città in lutto

NETTUNO. La città di Nettuno sotto choc per quello che è accaduto. Questa mattina un ragazzo di 17 anni è morto togliendosi la vita.

Il giovane ha deciso di farla finita impiccandosi. Si tratta dell’ennesimo suicidio in un periodo in cui sono quasi all’ordine del giorno nel nostro paese.

E’ successo a Nettuno, in zona San Giacomo. Il 17enne, che è stato trovato impiccato, era stato adottato da una famiglia, che in precedenza aveva dovuto fare i conti con un altro terribile lutto.

I due genitori avevano perso in modo naturale una figlia e avevano deciso di adottare. Ora, purtroppo, l’ennesima tragedia: quel figlio tanto amato e desiderato che avevano adottato, seguendo tutte le procedure, oggi ha deciso di uccidersi, di impiccarsi.

A quanto si apprende il giovane non aveva dato nessun segnale, nulla che potesse far presagire un gesto così estremo.

Sul caso indaga il Commissariato di Anzio-Nettuno, con gli agenti che stanno cercando di fare chiarezza, di capire cosa sia successo e cosa abbia portato il 17enne, così giovane, a uccidersi.

Resta il profondo dolore e sgomento per il gesto estremo del giovane. Fonte: Corriere della Città
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)