Connect with us

cronaca

Cagliari, parte colpo fucile da caccia e spara per errore alla moglie incinta: è in codice rosso

Pubblicato

il

Cagliari

CAGLIARI. Rientrato a casa ieri sera da una battuta nel Cagliaritano, un cacciatore ha sparato per errore, mentre estraeva il fucile dalla custodia per verificare se si fosse dimenticato colpi in canna. Una scarica di pallini ha colpito la moglie incinta. La donna, 29 anni, e’ rimasta ferita a un polpaccio: la prognosi e’ di 25 giorni di cure.

L’episodio

E’ accaduto ieri, poco prima delle 22.30, in un’abitazione di Elmas (Cagliari), dove il marito, 32 anni, era tornato da una battuta di caccia con un fucile calibro 12 semiautomatico, regolarmente detenuto, secondo quanto accertato dai carabinieri.

Il colpo e’ partito accidentalmente, per fortuna verso il basso, quando l’uomo ha cercato di estrarre l’arma dalla custodia proprio per verificare se era ancora carica.
I soccorsi

I soccorsi

La donna è stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118 e portata in ospedale in codice rosso, e da quanto emerge dalle prime notizie non sarebbe in pericolo di vita. E’ successo a Elmas, alle porte di Cagliari. Indagano i carabinieri per ricostruire i dettagli dell’episodio.

Nettuno, ragazzo di 17 anni si toglie la vita. Intera città in lutto

NETTUNO. La città di Nettuno sotto choc per quello che è accaduto. Questa mattina un ragazzo di 17 anni è morto togliendosi la vita.

Il giovane ha deciso di farla finita impiccandosi. Si tratta dell’ennesimo suicidio in un periodo in cui sono quasi all’ordine del giorno nel nostro paese.

E’ successo a Nettuno, in zona San Giacomo. Il 17enne, che è stato trovato impiccato, era stato adottato da una famiglia, che in precedenza aveva dovuto fare i conti con un altro terribile lutto.

I due genitori avevano perso in modo naturale una figlia e avevano deciso di adottare. Ora, purtroppo, l’ennesima tragedia: quel figlio tanto amato e desiderato che avevano adottato, seguendo tutte le procedure, oggi ha deciso di uccidersi, di impiccarsi.

A quanto si apprende il giovane non aveva dato nessun segnale, nulla che potesse far presagire un gesto così estremo.
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)