Connect with us

campania

Napoli, No vax e Forza Nuova: arriva l’allerta del Viminale, strade e cantieri bloccati

Pubblicato

il

Napoli

NAPOLI. A meno di un anno dalla guerriglia a Santa Lucia dopo l’annuncio del coprifuoco d’autunno, scatenata da un tweet di Forza Nuova, a Napoli scatta l’alert del Viminale in vista del 15 ottobre, deadline del Green pass obbligatorio.

Come riporta Il Mattino e Napoliocchionotizie, gli uomini della Digos sono al lavoro in piena sintonia con quanto sta accadendo nelle principali aree metropolitane in Italia.

Un lavoro che va avanti da mesi, alla luce di esperienze recenti. Da un lato le indagini dopo la devastazione di via Santa Lucia, con gli scontri all’esterno della sede della Regione;

dall’altro il protocollo sicurezza, perfettamente rodato anche nelle ultime settimane, come emerso nel principale banco di prova della lenta ripresa post lockdown: parliamo del G20 dell’Ambiente, un evento tenuto in piazza del Plebiscito, nei saloni di Palazzo Reale, solo apparentemente tranquillo.

L’inchiesta

Inchiesta condotta dai pm Antonello Ardituro, Celeste Carrano, Luciano D’Angelo, Danilo De Simone, sotto il coordinamento dello stesso procuratore Gianni Melillo, sono state individuate tre anime nel fronte antilockdown.

Una componente ideologica, con lo strano abbraccio tra quelli di Forza nuova e gli anarchici; teppisti da stadio, hooligan sempre pronti ad aggredire le divise; camorristi vicini ad alcuni ristoratori che, di fronte alla prospettiva della chiusura, impressero una svolta violenta a una manifestazione nata in modo civile.

Esattamente come a Roma, dove, alla luce delle prime indagini, non si fa fatica a riconoscere la componente violenta (Forza nuova e teppaglia da curva) alla guida di un corteo legalmente autorizzato.

Si lavora sui contatti a distanza, specie attraverso i social

C’è un laboratorio di osservazione in particolare che viene monitorato: parliamo di piazza Dante, dove ogni sabato si incontrano un centinaio di dissidenti rispetto alle soluzioni adottate in chiave europea per contenere il contagio e rilanciare l’economia. (IlMattino)
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)