Connect with us

mondo

Norvegia, uomo armato di arco e frecce uccide diverse persone: arrestato

Pubblicato

il

norvegia

NORVEGIA. Un uomo armato di arco e frecce ha ucciso alcune persone e ne ha ferite altre a Kongsberg, nel sud-est della Norvegia.

Norvegia, il gesto terribile in strada

Lo ha reso noto la polizia del Paese scandinavo, spiegando di aver arrestato il presunto responsabile.

“Possiamo purtroppo confermare che ci sono diversi morti e diversi feriti”, ha detto un funzionario della polizia, sottolineando che “l’uomo che ha commesso questo atto è stato arrestato”.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Vicenza, malore improvviso al lavoro: papà Nicola muore a 31 anni. Lascia la compagna e una figlia

VICENZA. Un infarto a soli 31 anni gli ha spezzato la vita per sempre. E’ morto così Nicola Zorzetto, residente con la compagna e la figlia ad Altavilla Vicentina.

Vicenza, la morte improvvisa di Nicola Zorzetto

Un malore fatale mentre era al lavoro. Era un tecnico della Spa lombarda Fincimec e si trovava nello stabilimento della Fis di Almisano di Lonigo per effettuare un intervento di manutenzione quando ha perso i sensi ed è crollato a terra.

Colpa del suo cuore, che aveva smesso di battere. I lavoratori gli hanno prestato subito soccorso con le manovre di rianimazione, come da protocolli di pronto intervento sanitario aziendali.

I soccorsi del 118, allertati, sono giunti con un’ambulanza sul posto della tragedia. Nicola è stato trasferito d’urgenza all’ospedale ad Arzignano ma non c’era già più nulla da fare.

Nicola è stato dichiarato morto prima dell’arrivo in pronto soccorso. Per il medico ad uccidere il lavoratore e papà di una bimba di poco più di un anno è stato un arresto cardiaco.

Ora di attende il giorno dei funerali che probabilmente si svolgeranno a Montecchio Maggiore, comune di cui era originario. Una notizia, quella della sua morte, che ha gettato nello sconforto familiari, amici e colleghi di lavoro che lo ricordano come un lavoratore molto impegnato, un uomo di valori che amava la sua famiglia.

«Tutta la comunità è vicina ai parenti del trentunenne, una grande tragedia, soprattutto per la giovane età, siamo tutti rattristati», il commento del sindaco di Altavilla Vicentina, Carlo Dalla Pozza. Fonte: Corriere
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)