Connect with us

economia

Reddito di cittadinanza, tripla ricarica: pagamenti sempre in queste date? Le novità sull’accredito

Pubblicato

il

Reddito

REDDITO DI CITTADINANZA. Negli ultimi mesi non si fa che discutere sul Reddito di cittadinanza, soprattutto tra i big della politica, tra chi lo vorrebbe eliminare e chi invece lo difende a spada tratta.

Resta di fatto, però, che il suddetto sostegno, a parte i furbetti che non sono mai mancati, ha davvero aiutato tante famiglie soprattutto durante la pandemia, anche grazie all’ausilio del Reddito di Emergenza. A questi si è poi aggiunto l’Assegno Unico.

Tra favorevoli e non, i percettori di Reddito di Cittadinanza, già dal mese di settembre, stanno ricevendo un doppio accredito. Alcuni di essi, infatti, hanno ricevuto anche il pagamento del nuovo “assegno unico temporaneo”. Il nuovo calendario dei pagamenti dovrebbe riproporsi anche per il mese di ottobre e non solo.

L’Assegno unico temporaneo

L’assegno temporaneo è una prestazione transitoria, prevista dal 1° luglio al 31 dicembre 2021, destinata alle famiglie in possesso dei requisiti previsti dalla legge per ogni figlio minore di 18 anni, inclusi i figli minori adottati e in affido preadottivo.

La misura, finalizzata a dare un sostegno immediato alla genitorialità e alla natalità, è stata adottata in attesa dell’attuazione dell’assegno unico e universale che dovrà riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli.

Il pagamento dell’Assegno Unico a settembre è stato accreditato a partire da giorno 27. Ma attenzione, si tratta dell’arretrato del mese di luglio. Dunque, mancano ancora le integrazioni per i restanti mesi agosto e settembre.

Ad ogni modo, così come si legge sul sito dell’Inps, l’assegno unico temporaneo è compatibile con gli altri sussidi e bonus, compreso il Reddito di Cittadinanza.

I percettori di reddito di cittadinanza, anche per il mese di ottobre, riceveranno una doppia ricarica, a pochi giorni di distanza l’una dall’altra.

Reddito di cittadinanza, ecco le nuove date

Anche per il mese di ottobre, la data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza dovrebbe seguire il medesimo calendario visto già a settembre:

i nuovi fruitori del sussidio, oppure coloro che hanno chiesto il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità, già a partire dal 10 di ogni mese (non più il 15), possono recarsi agli uffici di Poste Italiane per ritirare la carta di reddito di cittadinanza già accreditata della relativa mensilità;

per i vecchi possessori di carta di reddito di cittadinanza, invece, la ricarica sarà effettuata a partire dal giorno 20 del mese (e non più il 25).

Il 27 di ottobre, invece, sarà destinato alla ricarica dell’assegno unico temporaneo.

Dalle ultime disposizioni di pagamento, dunque, è possibile evincere che le intenzioni dell’Inps saranno quelle di mantenere l’attuale calendario almeno fino alla fine dell’anno.(Investireoggi)
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)