Connect with us

mondo

Covid, in Austria lockdown per i non vaccinati se la situazione peggiora

Pubblicato

il

covid

Il governo austriaco imporrà un lockdown ai non vaccinati contro il Covid se la situazione nelle unità di terapia intensiva dovesse peggiorare. “Stiamo per finire in una pandemia dei non protetti”, ha detto il cancelliere Alexander Schallenberg.

Nonostante un recente aumento di casi, a oggi sono circa 220 i posti letto occupati da pazienti Covid. Le restrizioni per i non immunizzati scatterebbero se si dovesse arrivare a quota 600.

Il ministro della Sanità, Wolfgang Mueckstein, ha precisato che al momento il Paese è nella fase uno, ma il cancelliere spera che l’ipotesi di un lockdown convinca gli “esitanti e i procrastinatori” a farsi vaccinare. A oggi circa il 62% della popolazione austriaca è stata vaccinata, con ciclo completo.

Covid, preoccupano i Paesi dell’Est

Intanto l’attenzione delle autorità nazionali sanitarie è rivolta ad Est: preoccupano il costante aumento di casi e le campagne di vaccinazione che non sono mai decollate in molti Paesi.

A partire dalla Russia (solo 1/3 della popolazione è vaccinata) dove, per tentare di contenere la nuova ondata di positivi (oltre 37mila in un giorno), il presidente Vladimir Putin ha deciso di mandare i suoi concittadini in ferie dal 30 ottobre al 7 novembre.

Fino alla Lettonia che, con soltanto la metà della popolazione vaccinata, ha uno dei più bassi tassi di vaccinazione nell’Unione Europea. E dove sono tornati termini che tutti speravano di relegare al passato: lockdown, che durerà per un mese, e coprifuoco.

La situazione è critica anche nelle altre due Repubbliche baltiche di Estonia e Lituania (oltre 1.000 casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni). Ma anche la Romania, con un nuovo record di casi, il sistema sanitario al collasso e alcuni malati trasferiti in Ungheria.

La Serbia, che di fronte a un nuovo picco di contagi ha introdotto il Green pass obbligatorio ma solo in bar e ristoranti dopo le 22, e la Bulgaria, che si è decisa a imporre il certificato verde nei luoghi al chiuso.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)