Connect with us

attualità

Monopattini elettrici, la stretta del Decreto Trasporti: ecco le nuove regole

Pubblicato

il

Monopattini elettrici: le nuove regole della strada

Si parla, già da qualche giorno, di un cambiamento per il codice della strada. Per ora, vediamo come l’emendamento al testo è stato aggiornato con regole per i monopattini elettrici.

Sbarcati già da un anno in Italia, sono stati i protagonisti di una vera e propria rivoluzione per il Paese, ma dal rovescio della medaglia anche morte e paura. Infatti non sono pochi gli incidenti che quasi ogni giorni abbiamo sentito per quanto riguarda questa categoria di mezzi.

Vediamo ora qualche regola per la stretta sui monopattini elettrici

In primis il testo, dopo aver ricevuto conferma dall’esame in commissione alla Camera, pone il divieto di parcheggio sui marciapiedi. Forse era questo uno dei punti che faceva innervosire di più i cittadini: passeggiare e poi trovarsi lungo il marciapiede un monopattino elettrico. Da adesso in poi non si potrà più lasciare il monopattino sul passaggio pedonale.

Andiamo oltre: sarà ridotta la velocità da 25 a 20 km orari, e ci sarà la confisca del mezzo quando verranno trovate alterazioni sulle prestazioni del medesimo. L’emendamento del decreto Trasporti  prevede anche delle aree di sosta apposite per i monopattini elettrici. Per ora l’uso del casco è ancora limitato ai 14 anni e non obbligatorio, rimane però consigliato l’uso del dispositivo di sicurezza in quanto ogni incidente potrebbe risultare fatale per qualunque velocità si percorra.

Parla Deborah Bergamini, sottosegretario di Stato ai rapporti con il Parlamento:

“L’esame del Dl Trasporti prosegue a ritmi serrati. Siamo al lavoro per varare una legge che inciderà notevolmente sulla quotidianità degli italiani”.

“Tra le priorità c’è quella di regolamentare il corretto utilizzo dei monopattini in città, visto l’uso improprio a cui spesso assistiamo. Ci sono poi significative modifiche al codice della strada”, prosegue poi.

Il decreto prevede, in forma ipotetica, anche altre novità

Il ministro Enrico Giovannini ha proposto anche altre novità per le regole della strada. Si parla di una limitazione alla circolazione di veicoli inquinanti del trasporto pubblico locale. Questo vuol dire che bus e pulmini come quelli delle scuole che sono Euro1 e 2 dovranno fermarsi in base ad una tabella ancora sotto valutazione.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

 

 

 

 

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)