Connect with us

cronaca

Tragedia a Rovigo, auto si schianta contro un platano e fa una strage: 3 ragazzi morti e uno ferito

Pubblicato

il

Rovigo

ROVIGO. Ancora sangue sull’asfalto, ancora una tragedia. Tre giovani sono morti e un quarto è rimasto gravemente ferito in un incidente avvenuto nella notte a Grignano Polesine (Rovigo).

I soccorsi

Ad accorgersi dell’accaduto e a chiamare il 115 è stato un vigile del fuoco di passaggio, che ha notato le luci di posizione dell’auto, finita contro un platano.

Secondo una prima ricostruzione

L’auto su cui viaggiavano i quattro ragazzi, una Ford Ka, è uscita di strada, forse per l’alta velocità. Nell’incidente non ci sarebbero altre vetture coinvolte.

Le vittime

Due minorenni e un neo diciottenne, sono morti sul colpo, mentre il quarto giovane, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale.

Al loro arrivo i soccorsi hanno dovuto utilizzare cesoie, divaricatori e martinetti idraulici per tagliare il tettuccio dell’auto, estraendo i quattro giovani. Per tre di loro però non c’era già più nulla da fare.

Padova, tir invade la corsia: bimba di 5 mesi muore in un tragico incidente. Mamma e fratellino in pericolo di vita

PADOVA. Una tragedia che ha sconvolta due città. Una bimba, una neonata di pochi mesi è morta in un tragico incidente. Ieri avrebbe compiuto cinque mesi, ma la piccola Saliha Mavigok, figlia di una donna romena e di un uomo turco residenti a San Giorgio in Bosco (Padova), è morta in un incidente stradale in Bulgaria, dove era in viaggio con la sua famiglia.

La tragedia lungo la tangenziale di Elhovo, a 1.500 chilometri da Padova

Come riporta il Corriere del Veneto, la coppia con la bimba e il primogenito di due anni erano a bordo di un Suv, in viaggio tra Romania e Turchia, quando un tir ha invaso la loro corsia di marcia ed è piombato contro il loro fuoristrada. Che si è accartocciato nella parte anteriore.

La neonata purtroppo non è sopravvissuta

La mamma Georgiana Stefan, 28 anni, e il piccolo David, entrambi con seri traumi, erano stati trasferiti d’urgenza dai soccorritori all’ospedale di Siven, dove sono ricoveratiin pericolo di vita.

La donna è in rianimazione mentre le condizioni del primogenito sono in miglioramento. Solo qualche contusione invece per il capo famiglia, Mehmet Mavigok, 44 anni, titolare del kebap (con la “p” come si usa a Istanbul) lungo la provinciale Valsugana a San Giorgio in Bosco.

Il cordoglio della comunità

Quanto al camionista che ha provocato lo schianto, un sessantenne turco, è risultato negativo ai test su droga e alcol ed è stato trattenuto per un giorno quindi, su disposizione della Corte distrettuale di Yambol, è stato posto in detenzione permanente, la misura più grave per l’omicidio stradale che in Bulgaria è punito con pene fino a quindici anni di carcere.

Ora che la notizia è arrivata a San Giorgio in Bosco c’è tutta una comunità, con il sindaco Nicola Pettenuzzo, che piange la piccola Silven (“virtuosa” il significato) e che si stringe attorno alla coppia.

Il padre vorrebbe poter trasferire moglie e figlio all’ospedale di Cittadella – e di questo si sta interessando anche il primo cittadino – ma bisognerà attendere prima che le loro condizioni si stabilizzino.(CorrieredelVeneto)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)