Connect with us

cronaca

Gigi D’Alessio a processo: il pm chiede condanna di 4 anni per reati fiscali

Published

on

Gigi D'alessio

Gigi D’Alessio. «Condannare Gigi D’ Alessio a quattro anni di carcere». Quattro anni di carcere. Questa è la richiesta della Procura di Roma per Gigi D’Alessio nell’ambito del processo per presunti reali fiscali.

Davanti al giudice monocratico, il PM, come riporta Napolitoday, nel corso della requisitoria, ha richiesto anche due anni per altri quattro imputati. In relazione, inoltre, a due dei quattro capi di imputazioni è stato richiesto il “non procedere” per intervenuta prescrizione.

Gigi D’Alessio – Il processo

Nasce infatti da un’inchiesta per una presunta evasione fiscale di circa 1,7 milioni di euro fra Ires e Iva non versata. Insieme al cantante napoletano sono a processo altre quattro persone, tutte figure legate ad una società riconducibile a D’Alessio.

Gigi D’Alessio – L’inchiesta

Ha nel mirino tra l’altro, fatti che risalgono al 2010 e che riguarderebbero l’occultamento di alcune scritture contabili. La sentenza è attesa per prossima udienza fissata per il prossimo 9 novembre.(Napolitoday)

“De Luca indagato”. Notificato oggi un avviso di garanzia: consegnato nella sede del Genio Civile a Salerno dove ogni venerdì registra la sua tribuna social

De Luca INDAGATO. Il terremoto giudiziario che sta colpendo Salerno, dall’arresto del consigliere regionale Nino Savastano a quello del ras delle cooperative Fiorenzo Zoccola, sull’intreccio tra politica e appalti con la gestione di interi pacchetti di voti, avrebbe ora un indagato eccellente: il governatore Vincenzo De Luca.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

E’ indagato, quindi, dalla procura di Salerno nell’ambito dell’inchiesta sulle coop per corruzione che ha visto misure cautelari per un consigliere regionale, Nono Savastano, e per il presidente di una cooperativa, Fiorenzo Zoccola.

A De Luca, infatti, in queste ore notificato un provvedimento di proroga delle indagini.

I FATTI

Secondo quanto riportato da Il Mattino, intorno alle 9, la Mobile avrebbe notificato un avviso di proroga delle indagini per un presunto caso di corruzione elettorale, stralcio dell’inchiesta madre su politica e welfare.

Massimo Giletti

A darne notizia è il conduttore tv e giornalista Massimo Giletti. “Pochi minuti fa due auto della polizia di stato si sono fermate davanti alla sede del Genio Civile di Salerno.

Il Capo della Squadra Mobile ha consegnato al governatore Vincenzo De Luca un avviso di garanzia”, dice Giletti in un video pubblicato da Corriere.it.

Il tutto sarebbe collegato al terremoto giudiziario che sta colpendo la città di Salerno per l’intreccio tra politica e appalti relativi alle cooperative. L’avviso è stato notificato a De Luca nel luogo in cui ogni venerdì registra il suo intervento social.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)