Connect with us

campania

Torre Annunziata piange Mario Papa, l’ultimo saluto al giovane operaio: aveva 24 anni

Pubblicato

il

torre annunziata

TORRE ANNUNZIATA. Morto sul lavoro a 24 anni. Oggi l’ultimo saluto a Mario Papa, il giovane la cui vita è stata spezzata mentre era nel capannone dell’azienda per lavorare.

Torre Annunziata, l’ultimo saluto a Mario Papa

La tragedia è avvenuta in via Sant’Alfonso de Liguori. Nel registro degli indagati sono state iscritte tre persone: il titolare dell’azienda, il responsabile della sicurezza e un altro operaio, a lavoro nel giorno della tragedia.

Centinaia di persone hanno assistito ai funerali alla Basilica della Madonna della Neve. Monsignor Raffaele Russo, assistito nella cerimonia anche da don Ciro Cozzolino, ha parlato di “una tragica fatalità. E in questo la chiesa ci ricorda che la morte non è l’ultima tappa. Lo è la Resurrezione. Mario non è morto in eterno, vive in Dio, perché ha vissuto nella fede del Signore risorto”.

Lacrime infinite per una giovane vita, piena di sogni e di speranze che coltivava non solo con i suoi genitori, ma anche con la fidanzata. “Non avremmo mai voluto essere qui, a piangere Mario – ha continuato Monsignor Russo -.

Anche una basilica così grande diventa piccola. Tuttavia, non dobbiamo avere paura delle lacrime. Sono come l’acqua del battesimo che ci ricorda le nostre fragilità e ci dicono che siano umani ma pensati da Dio. Il silenzio, le lacrime e la preghiera sono giusti per sopportare peso della morte di Mario.

Noi dobbiamo proseguire il cammino dimenticandoci della durezza di questo momento. Il regalo più bello che possiamo fare a Mario è un cammino nuovo tra di noi, prendendo il suo esempio di giovane buono, che sapeva amare questa vita.

Ora lui è in Paradiso e un giorno potremo riabbracciarlo. Lui ci ha solo preceduti”. All’uscita della bara, tante le lacrime versate da familiari e amici che hanno salutato Mario con un grappolo di palloncini bianchi e azzurri. Chi l’ha voluto bene proverà così ad andare avanti, tenendolo per sempre stretto dentro al cuore. Fonte: Il Corrierino
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)