Connect with us

musica

Britney Spears, dopo 13 anni di custodia legale torna in libertà: la storia della cantante

Pubblicato

il

La cantante Britney Spears è libera

USA. Finalmente, dopo lunghi anni, la cantante Briteney Spears è stata liberata. Il tribunale di Los Angeles ha tolto l’autrice sotto la custodia legale di Jamie Spears, il padre, che gestiva il suo patrimonio. Ma vediamo prima cosa è successo alla cantante anni fa.

La storia di Britney Spears: dalla caduta alla rinascita

Era dal 2007 che Britney era stata messa sotto custodia, da quando quel lontano anno fece abuso di alcol e droghe, finendo in clinica. Il giorno dopo, già uscita, andò da un parrucchiere a Los Angeles e si rasò tutti i capelli. I paparazzi la notarono subito e l’accerchiarono fuori il locale. Le immagini della bellissima showgirl fecero il giro del mondo: si poteva già da allora notare il suo sguardo assente. Dopo quel giorno la cantante andò spontaneamente in riabilitazione per smaltire le sostanze prese.

Sempre nel 2007 perse la custodia dei figli poiché giudicata come inadeguata, e nel 2008 fu ricoverata al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles in quanto la polizia, per un controllo straordinario, la trovò sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Finisce dunque al reparto psichiatrico a seguito di T.s.o. Poi i giudici gli affidarono come tutore il padre, dove a lui andarono tutti i controlli dei beni e del patrimonio. Con lo strumento americano, che si applica ad anziani, disabili mentali o non autosufficienti, il controllo assoluto va al tutore.

Nel 2019 nasce un movimento gestito dai fan per denunciare le oppressioni legate alla tutela legale del padre. Appare quindi il movimento #FreeBritney. La cantante non si mostra in pubblico da anni, e si fa sentire solo tramite Instagram (cui, molto probabilmente, è gestito da un’altra persona).

Ma non finisce qui: a denunciare anche la situazione è l’account Instagram Diet Panda, dove annuncia che la volontà della cantante è oppressa. Lei infatti deve chiedere il permesso per qualunque cosa: guidare, uscire, fare shopping, prendere un caffè.

La cantante oggi

Ma finalmente, dopo quasi 13 anni, Britney è finalmente libera. Infatti, quest’anno Jamie Spears ha formalizzato il suo passo indietro e la rinuncia alla tutela della figlia.

Il tribunale di Los Angeles quindi revoca la custodia legale, definendo “insostenibile” la situazione della cantante. Il 12 Novembre l’udienza finale scioglie completamente la cantante dalla custodia, che finalmente torna libera.

I fan del movimento #FreeBritney sono al settimo cielo: da oggi finalmente la ragazza potrà tornare a vivere.

Se vuoi tenerti aggiornato prima di tutti, allora seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo ,

il nostro canale Google News 41esimoparallelo
e attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

 

 

 

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)