Connect with us

attualità

Covid, terza dose possibile dopo 5 mesi: il pressing delle Regioni per il Super Green pass

Pubblicato

il

Covid

COVID. “Sono ore delicate” avverte il ministro della Salute Speranza. Dopo il pressing dei Governatori, si profilano restrizioni solo per i no vax.

Cabina di regia in vista del Consiglio dei Ministri per il nuovo Decreto. In Alto Adige torna il coprifuoco nei comuni più colpiti. L’Europa alle prese con la quarta ondata corre ai ripari. Appelli a vaccinarsi e rispettare le misure anti-contagio. Positivo il Premier francese Castex.

Sarà possibile fare la terza dose a cinque mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale anti-Covid, afferma il Ministero della Salute: da oggi in Gazzetta ufficiale, il provvedimento sarà in vigore da domani.

Alcune regioni italiane

Chiedono intanto un super green pass per vaccinati e guariti da far scattare anche in zona bianca. In Alto Adige chiudono le discoteche. Coprifuoco nei comuni da zona rossa.

L’ultimo report del ministero della Salute registra 6.404 nuovi contagi e 70 decessi. Il tasso di positività è al 2,4. Allarme degli anestesisti italiani: “Le terapie intensive rischiano di intasarsi in un mese”. Gli Usa sconsigliano viaggi in Germania e Danimarca.

Vaccino, negli Usa immunizzato il 95% dei dipendenti federali

Negli Stati Uniti il 95% dei dipendenti federali è stato vaccinato contro il Covid nei tempi prefissati: lo ha fatto sapere la portavoce della Casa Bianca, Jen Pseki, poche ore prima della scadenza del termine, spiegando che il 90% dei tre milioni e mezzo di lavoratori federali ha ricevuto almeno una dose e un 5% ha ottenuto un’esenzione. Alla Casa Bianca e nell’amministrazione presidenziale il tasso di vaccinazione e’ del 99%.

La richiesta delle Regioni: “Agire subito”

Tra loro, infatti, c’è chi chiede di attivare il super Green pass solo nelle Regioni in arancione o rosso, e chi, come il governatore della Calabria Roberto Occhiuto, propone di anticiparlo già da subito, indipendentemente dai colori.

L’urgenza dell’intervento è giustificata dalla preoccupazione per la risalita dei contagi che potrebbe condizionare non solo il Natale ormai alle porte ma anche la stagione del turismo invernale.(Skytg24/Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)