Connect with us

sport

Napoli, “gelato” a Mosca: Elmas non basta nella ripresa. Il Ko in Russia complica il discorso qualificazione

Pubblicato

il

NAPOLI. Magari qualcuno che leggeva il risultato sullo smartphone, si sarà domandato cosa poteva essere successo se dopo appena 42 secondi lo Spartak aveva segnato su calcio di rigore. Si sono scazzottati mentre erano negli spogliatoi? E invece no, è stato Lobotka, che probabilmente ancora negli spogliatoi, entra in maniera scomposta sul giocatore vestito di rosso e l’arbitro fischia, giustamente, il calcio di rigore. Puntualmente trasformato da Sobolev, attaccante di origini siberiane, che freddamente spiazza Meret.

Sulla panchina spoglia di valide alternative oltre ad albergare il freddo, c’era un alone di malinconia. Magari, qualcuno, avrebbe preferito godersi una cioccolata calda ed una stufa. Nel pomeriggio di Mosca, il Napoli viene colpito due volte nell’arco di mezzora, sempre dal freddo attaccante Sobolev. La rabbia di Koulibaly non è servita a dare uno sprono ai suoi compagni di squadra. Durante il primo tempo continuano ad avere difficoltà di palleggio e di finalizzazione. L’inventiva di Mertens, ed il fisico di Petagna, andavano puntualmente a sbattere contro il muro dei difensori dello Spartak.

Un barlume di calore nel freddo moscovita lo regala Elmas, che di testa infila il portiere avversario. Ma nonostante il divario tecnico fosse ampio, il Napoli non riesce ad essere decisivo sotto porta. E’ vero, inoltre, che le parate del portiere avversario ci sono state. Oltre alla sopracitata coesa difesa dello Spartak. Emblematica è la sostituzione di Spalletti con Rrahmani in luogo di Lobotka, con Mario Rui a fare l’interno di centrocampo, così come accadde nell’amichevole contro il Benevento ad inizio settembre.

Orecchio a Varsavia

Attualmente, Napoli e Spartak sono a pari punti nel girone C: entrambe le squadre sono a 7 punti. Per maggior gol subiti, è il Napoli a stazionare al secondo posto, e quindi eventualmente approdare ai playoff. Al terzo posto, a 6 punti, c’è il Legia Varsavia che domani sera sarà ospite del Leicester, ultimo a 5 punti. La partita di domani fra le altre due colleghe di girone è decisiva per il destino del Napoli.

Le combinazioni possibili

Contro lo Spartak è stata un occasione sprecata di qualificarsi agli ottavi con un turno di anticipo. Si deciderà tutto all’ultima giornata, che si concluderà domani con la partita fra il Legia Varsavia ed il Leicester. Affinché il Napoli chiuda primo, dovrà innanzitutto battere il Leicester e poi aspettare il risultato di Legia-Spartak. Qualora il Legia vincesse sia contro il Leicester, che con lo Spartak nell’ultima giornata, il Napoli rischia di non arrivare primo. Invece, se il Legia dovesse collezionare 4 punti nelle ultime due partite, il Napoli potrà sorridere. Infine, se lo Spartak dovesse battere il Legia nell’ultima giornata, saranno loro ad arrivare primi in virtù degli scontri diretti favorevoli con il Napoli. Se il Napoli dovesse chiudere il girone al secondo posto, sarebbe comunque qualificato al turno successivo. C’è una differenza però rispetto alle scorse edizioni del torneo: le prime classificate di ogni girone giocherebbero subito gli ottavi di finale, mentre le seconde dovranno disputare i sedicesimi. E’ come se ci fosse una sorta di playoff, prima del turno successivo. Qualora, invece, il Napoli dovesse chiudere al terzo posto, retrocederebbe nella neonata Conference League.

 

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)