Connect with us

mondo

Lockdown per i non vaccinati in Germania, Merkel: “Il carico degli ospedali è al limite”

Pubblicato

il

merkel lockdown germania

Situazione al limite in Germania. Nell’ultima conferenza Stato-regioni, Angela Merkel annunciato il lockdown per i non vaccinati.  La Germania, inoltre “avvierà il dibattito parlamentare per il vaccino obbligatorio anti-Covid”.

L’emergenza Covid limita di fatto alcune libertà: la vendita di fuochi di botti sarà proibita anche quest’anno nel Paese a San Silvestro. La misura era già stata adottata l’anno scorso ed è necessaria per non caricare ulteriormente il sistema sanitario già sotto pressione per la pandemia.

“La situazione è seria e il carico delle strutture sanitarie è in parte già ai limiti. E’ un atto nazionale di solidarietà per ridurre il numero dei contagi e la pressione sul sistema sanitario”.

Nel frattempo, il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, si è espresso in positivo sulla possibilità di aprire un dibattito parlamentare sull’obbligo di vaccino anti-Covid. Scholz è convinto che la misura incontrerà sostegno e passerà.

Le nuove misure della Merkel

Angela Merkel decide una stretta anche sulle discoteche nelle aree in cui l’incidenza settimanale del contagio da Covid supererà i 350 su 100 mila abitanti.

Anche oggi l’incidenza ha toccato un nuovo record, con un tasso di ospedalizzazioni in continua crescita. Preoccupano anche i contagiati con la variante Omicron: sono tre, cui si aggiungono due casi sospetti in Nordreno-Westfalia che sono ancora sotto esame. In alcune regioni come la Sassonia, dove la quota di vaccinati è la più bassa del Paese, la situazione è talmente drammatica che si parla da giorni di possibili triage negli ospedali stracolmi di pazienti gravi.

Al momento, l’unico scenario plausibile per i governatori è bloccare eventi sportivi o culturali o del tempo libero e di chiudere discoteche e locali notturni. La Merkel probabilmente prolungherà lo stato d’emergenza fino al 15 gennaio e continuare a usare i vecchi lockdown, ma finora ne hanno approfittato pochissimi land tra cui la Sassonia.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)