Connect with us

sport

Da riserva a top scorer: la favola di Dries Mertens, un napoletano nato in Belgio

Pubblicato

il

NAPOLI. Iniziò tutto ad ottobre del 2013, quando segnò il gol vittoria contro la Fiorentina all’Artemio Franchi: da quella volta, ce ne sono state altre 140. Mertens, ha segnato, nel dettaglio: 106 gol in serie A, 16 gol in Champions, 11 in Europa League, 6 in Coppa Italia ed 1 sola rete nei preliminari di Champions League nell’estate del 2014 contro l’Atletico Bilbao. Con il gol di mercoledì sera contro il Sassuolo, l’attaccante belga raggiunge Attila Sallustro per il numero di reti conseguite in campionato.

Sallustro 106, Mertens 106

Attila Sallustro ha legato la sua carriera sportiva principalmente al Napoli, in cui vi milito per undici stagioni, dal 1926 al 1937. Al Napoli, è stato anche allenatore, per sole due partite, nel finale di stagione del 1960/1961. Sallustro arrivò a Napoli con la famiglia all’età di 12 anni, nel 1920. Notato da un osservatore, venne inserito nelle giovanili dell’Internazionale Napoli, e Sallustro ne divenne centravanti a 17 anni. Nel suo primo campionato, il giovane oriundo segnò dieci reti in 13 presenze. L’anno successivo, con la nascita dell’Associazione Calcio Napoli con presidente Giorgio Ascarelli, ne divenne attaccante titolare. Dries Mertens, invece, è approdato al Napoli qualche anno più tardi rispetto al 1926: veste l’azzurro dal 2013, è stato attaccante esterno per 2016, fin quando l’invenzione di Maurizio Sarri ne ha consacrato la carriera da centravanti.

2016/17: l’anno d’oro

L’infortunio di Milik e la difficoltà di Gabbiadini fecero diventare di Mertens il capocannoniere del Napoli alla seconda stagione di Sarri in panchina. In quella stagione, Mertens segnò 28 gol in campionato. Negli anni precedenti al 2016, il bottino più alto di reti è stato di 11 durante la sua prima stagione sotto gli ordini di Benitez nel 2013/2014. La predisposizione sempre più centravantistica dell’attaccante belga, gli ha consentito di sfondare sempre più record con la maglia del Napoli.

Mertens, ad un gol dalla gloria

Contro lo Stella Rossa nel novembre del 2018 segna una doppietta e diventa il miglior marcatore del Napoli nelle competizioni europee, con 20 gol. Dopo lo stop del campionato a causa della pandemia, il 13 giugno 2020, diventa il miglior marcatore di tutti i tempi della storia della squadra partenopea con 122 reti: nella semifinale di ritorno contro l’Inter, a Napoli, segna il gol del definitivo 1-1. Il 21 marzo 2021, con la doppietta realizzata in casa della Roma (0-2), raggiunge le 100 marcature in Serie A con i partenopei, eguagliando Marek Hamsik. Il 22 aprile seguente, andando in gol contro la Lazio nella gara casalinga vinta per 5-2, eguaglia il record di 102 reti in Serie A detenuto da Antonio Vojak. Supera quest’ultimo, grazie all’eurogol segnato contro l’Inter. Grazie alla doppietta contro la Lazio, ed alla rete di mercoledì sera contro il Sassuolo, Dries Mertens raggiunge Attila Sallustro, che ai tempi di quando la serie A si chiamava Prima divisione nazionale, aveva segnato 106 gol in campionato.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)