Connect with us

mondo

Omicron, Johnson annuncia prima vittima in Gran Bretagna: il 40% dei contagi a Londra dovuti alla variante

Pubblicato

il

Omicron

OMICRON. Almeno una persona contagiata con la variante Omicron del coronavirus è morta nel Regno Unito, lo ha annunciato il premier britannico Boris Johnson.

Parlando durante una visita a una clinica di vaccinazione vicino a Paddington, nella zona ovest di Londra, Johnson, citato da Sky News, ha detto: “Purtroppo sì, Omicron sta provocando ricoveri e purtroppo è stato confermato che almeno un paziente è morto con Omicron”.

LOPALCO, ‘CON OMICRON IN CIRCOLAZIONE NON VACCINARSI E’ DA INCOSCIENTI’

“OMICRON è al momento la variante di Sars-CoV-2 più contagiosa che abbiamo mai incontrato in Europa. Con tutta probabilità in poche settimane avrà soppiantato le altre varianti circolanti, come successo la scorsa estate con la Delta. Questo significa che la probabilità di essere infettati da Sars-CoV-2 aumenterà sempre di più. La certezza di incontrare il virus nel prossimo futuro per ciascuno di noi è evidente.

Pur ipotizzando che la gravità della malattia indotta da questa variante sia simile rispetto alle varianti precedenti (cosa alquanto probabile), incontrare un virus come questo, ad ogni età, senza protezione vaccinale è da incoscienti”. Lo sottolinea l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, in un post su Facebook, analizzando i dati di un report britannico appena pubblicato sulla diffusione delle varianti, OMICRON inclusa.

Quest’ultima variante, spiega, “presenta sicuramente un vantaggio in termini di contagiosità. Gli esperti stimano che a metà dicembre i casi di OMICRON saranno pari a quelli della variante Delta. Dallo studio della trasmissione intra-familiare, la variante OMICRON è da 2 a 3 volte più contagiosa rispetto alla Delta; non esistono ancora evidenze solide in proposito, ma le osservazioni preliminari indicano la possibilità di OMICRON di infettare chi ha già avuto un’infezione da 3 a 8 volte superiore rispetto a Delta.

Sempre sulla base di osservazioni preliminari, l’efficacia della protezione vaccinale dopo la terza dose di richiamo sembra essere alta anche nei confronti della infezione sintomatica (non solo della malattia grave)”, chiosa.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)