Connect with us

meteo

Meteo, Capodanno di fuoco: il gigante africano infiammerà l’Italia, caldo e temperature da mare. Le previsioni

Pubblicato

il

meteo

L’ultimo aggiornamento ha appena confermato l’evoluzione meteo di cui vi stiamo parlando ormai da qualche giorno e attesa per la parte conclusiva del 2021.

Occhi puntati sul gigante africano, ovvero su una vasta area di alta pressione che è destinata a infiammare alcune zone del nostro Paese proprio a cavallo tra la fine di quest’anno e l’inizio di quello nuovo, quasi come se anziché a dicembre fossimo a maggio.

Meteo, le novità dei prossimi giorni

La novità è stata confermata dall’ultimo aggiornamento e riguarda, in realtà, l’intero scacchiere europeo, dove una possente struttura anticiclonica in risalita dall’Africa si sta facendo sempre più pressante.

Ebbene dopo il maltempo delle prossime, pare ormai certo che l’anticiclone africano, accompagnato da aria calda in quota, riuscirà ad impadronirsi di buona parte del bacino del Mediterraneo, condizionando pesantemente proprio gli ultimi giorni del 2021.

Ecco l’anomalia. In genere, questa figura meteorologica ci tiene compagnia durante l’estate; ma quest’anno ha deciso di esagerare, riuscendo a salire di latitudine proprio in quello che dovrebbe essere il periodo più freddo dell’anno.

Tempo soleggiato e fin troppo mite anche al Centro-Sud, con punte massime attese fin verso i 20°C durante il giorno.

Tuttavia, la stasi atmosferica dovuta all’anticiclone produce un ristagno dell’aria nei bassi strati. La conseguenza è la formazione di nebbie nubi basse e con temperature che rimangono piuttosto fredde ancge di giorno. Nel dettaglio, banchi nebbiosi e cieli cupi si presenteranno sulle pianure di LombardiaEmilia RomagnaVeneto Friuli Venezia Giulia. Ma lo stesso effetto potremo averlo lungo le coste, specie della Liguria e dell’alta Toscana, nonché su quelle adriatiche centro-settentrionali.

In termine tecnico esse vengono definite nebbie d’avvezione” o “nebbie di mare” e si formano a causa dello scorrimento di masse d’aria più calde e umide sopra la superficie ancora fredda (per via della stagione) del mare. Sulle coste liguri tornerà dunque il fenomeno della Maccaja che potrà risultare persistente anche durante le ore centrali della giornata. Fonte: Il Meteo.it
eguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)