Connect with us

meteo

Meteo San Silvestro, l’anticiclone invade l’Italia: Burian in arrivo, torna l’incubo dell’inverno

Pubblicato

il

meteo

METEO. L’anticiclone africano è in grande spolvero e raggiungerà la sua potenza proprio tra il giorno di San Silvestro e il Capodanno, ma la prossima notte per qualcuno l’atmosfera sembrerà spettrale.

Dando uno sguardo su scala generale, lo scacchiere europeo è al momento diviso tra una fascia governata dall’alta pressione, che si estende dal nord Africa fino a tutto il bacino del Mediterraneo, la Francia e la Germania ed un’altra, più settentrionale, dove invece soggiorna il grande freddo che alimenta numerosi vortici cicloni responsabili anche di un meteo decisamente più turbolento.

A conti fatti l’Italia

Che occupa la prima di questi due settori d’Europa, sta vivendo un contesto meteorologico decisamente stabile e anche piuttosto mite per la stagione vista l’origine dell’anticiclone che prende le sue radici proprio dalle calde terre africane.

Tuttavia in questo periodo dell’anno le alte pressioni non si comportano come nei periodi estivi quando la stabilità atmosferica avvolge in lungo e in largo tutto il Paese e non subisce particolari minacce. Le basse temperature e l’elevato tasso di umidità che si registrano nei periodi invernali sono alla base della formazione di fitte nebbie e di dense coltri di nubi basse.

Anticiclone africano

Insomma, l’anticiclone africano avrà il suo rovescio della medaglia e se su molte regioni d’Italia dispenserà tanto bel tempo e clima mite per il periodo, su alcuni angoli invece sarà la principale causa di un contesto meteo più grigio, cupo e rigido.

E così sarà proprio per la giornata e soprattutto per la notte di San Silvestro destinate a trascorrere sotto la severa minaccia della nebbia. Occhi puntati (per quel che si riuscirà a vedere) su gran parte della pianura Padana, sui litorali emiliano-romagnoli, ma anche su parecchie aree interne del Centro come in Toscana e in Umbria. Prestare molta attenzione inoltre lungo le strade specialmente quelle di periferia e di aperta campagna dove la scarsa illuminazione artificiale contribuirà a ridurre ulteriormente la visibilità.

Burian in arrivo

Il “grande incubo” Burian potrebbe tornare molto presto, ed assomigliare veramente tanto a quella Befana del 1985 che congelò più di Mezza Italia e pure Roma: pensate che le proiezioni di oggi indicano un tracollo termico di oltre 20°C tra Capodanno ed il 6 Gennaio 2022. Non ci resta che attendere il Burian…e si impennano le probabilità che ciò accada tra pochissimo.(IlMeteo)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)