Connect with us

cronaca

Russia, tragico incidente stradale. Bus esce fuori strada e fa una strage: cinque morti e 21 feriti

Pubblicato

il

Russia

RUSSIA. Cinque persone sono morte e altre 21 sono rimaste in un incidente stradale che ha coinvolto un autobus a sud di Mosca.

Secondo l’Agenzia federale per il controllo del traffico stradale l’incidente è avvenuto intorno alle 5:45 ora locale (le 3:45 italiane) nella regione di Ryazan, circa 200 km a sudest della capitale. “A causa dell’incidente sono morte cinque persone e 21 sono rimaste ferite”, ha annunciato l’agenzia. Tra i feriti ci sono due minorenni.

Tragedia a Bologna, bimbo di 1 anno trovato morto nel lettone della mamma. Le lacrime e le urla dei fratellini: “Sei stata tu”

BOLOGNA. Tragedia all’alba, un bimbo di un anno appena, è stato trovato morto nel lettone della mamma, il tutto di fronte ai fratellini anche loro minorenni.

I Fatti

Secondo quanto riportato da IlRestodelCarlino, il bimbo sarebbe morto per soffocamento. Una vicenda che ha sconvolto tutti. Ad avvertire i carabinieri la mamma del piccolo con una telefonata che giunge alla caserma all’alba di questa mattina, dove la donna, una 29enne ferrarese che sostiene di aver ucciso il proprio figlio, di appena un anno.

Quando i militari arrivano all’abitazione nei pressi di via Bologna, si trovano di fronte ad una scena spaventosa: il bimbo è esanime sul letto (l’autopsia parlerà di soffocamento, da chiarire se volontario o accidentale). La mamma del bimbo è in stato confusionale e ricoperta di sangue, probabilmente a seguito di ferite auto-inflitte.

Mentre i sanitari cercano, invano, di rianimare il piccolo per oltre quaranta minuti, la 29enne dà in escandescenza e cerca di aggredire i carabinieri: il tutto, davanti agli occhi degli altri due figli, anch’essi minorenni. Dopo esser stata calmata, la giovane viene trasportata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Cona.(IlRestodelCarlino)

“Mamma, non mi sento bene”. Ha un malore improvviso in casa, ragazza di 17 anni muore sotto gli occhi della madre

BRESCIA. Uccisa da un malore a soli 17 anni. Una tragedia immensa e assurda che ha gettato nello sconforto una comunità intera, la stessa che per ore aveva pregato e sperato affinché Carlotta Cozzi potesse tornare a casa, tra le braccia dei genitori e della sorella.

Una giovane vita spezzata in pochi istanti: la 17enne si sarebbe sentita male all’improvviso, tra le mura della casa dove vive con la famiglia, martedì pomeriggio. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime ed è immediatamente scattato l’allarme: soccorsa dai volontari del 118, è stata trasportata in eliambulanza al Civile di Brescia dov’è stata poi sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

I medici hanno disperatamente tentato di salvarle la vita, ma purtroppo è stato tutto inutile. Il sottile filo di speranza a cui familiari e amici si erano aggrappati si è spezzato per sempre poche ore dopo il ricovero nel nosocomio cittadino: la 17enne è spirata mercoledì mattina.

Sotto shock la comunità del paese della Bassa: in tantissimi nelle scorse ore avevano rivolto preghiere e parole di conforto ai familiari della giovane, tramite la pagina Facebook di Bagnolo. E sono centinaia anche i messaggi di cordoglio: “Ricorderò per sempre il sorriso di Carlotta” si legge sui social, e ancora: “Riposa in pace piccolo angelo”.

L’ultimo saluto sarà celebrato venerdì pomeriggio, alle 15, nella chiesa parrocchiale del paese. Fonte: Brescia Today
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)