Connect with us

attualità

Covid, da oggi mezza Italia in giallo: Liguria verso l’arancione. “Omicron, virus più contagioso, colpisce alla gola”

Pubblicato

il

Covid

COVID. Erano già in fascia gialla Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Veneto, le Province autonome di Bolzano e Trento.

A queste si aggiungono Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia. Poco più di 60 mila nuovi positivi, ma il tasso vola al 22%.

Mercoledì in consiglio dei ministri la scelta sull’obbligo di vaccino per tutti i lavoratori. Israele autorizza la quarta dose per tutti gli over 60, quattro mesi dopo il booster

Vola il tasso di positività

Nei dati sul Covid del secondo giorno dell’anno. Il rapporto tra casi e tamponi balza al 21,9%, i nuovi positivi sono 61mila e i morti 133. Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive e nei reparti ordinari in 8 Regioni, secondo i dati Agenas.

La Liguria si avvicina più di tutte alla zona arancione

In aumento anche Lombardia, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Sicilia, Toscana e Umbria. Da oggi mezza Italia in giallo. Il 5 Cdm sul Super pass al lavoro, mentre si fa strada l’idea dell’obbligo vaccinale. Ospedali sotto pressione, è allarme aggressioni ai sanitari.

Lega e M5s contro l’ipotesi di nuove norme per la ripresa della scuola in sicurezza, che prevedano la Dad per gli alunni non vaccinati in caso di due positivi in classe, come chiedono le Regioni. In Israele quarta dose quattro mesi dopo il booster.

L’attuale fiammata dei contagi

Spinta dalla variante Omicron del Covid, ha portato l’Europa a superare i cento milioni di casi dalla scoperta del coronavirus nel dicembre 2019, secondo un conteggio della Afp. Negli ultimi sette giorni, l’Europa ha contato oltre 4,9 milioni di contagi, con un aumento del 59% rispetto alla settimana precedente.

Esclusi i micro-Stati, i dieci Paesi con la più alta incidenza di casi al mondo su 100mila abitanti sono tutti in Europa, a cominciare da Danimarca (2.045), Cipro (1.969) e Irlanda (1.964). In tutto, le 100.074.753 infezioni individuate in tutta la regione europea (52 Paesi e territori che vanno dalla costa atlantica all’Azerbaigian e alla Russia) rappresentano più di un terzo dei casi rilevati nel mondo dall’inizio della pandemia.

Sei studi confermano: Omicron colpisce la gola, è meno letale

Intanto, un numero crescente di prove indica che la variante Omicron del Covid ha maggiori probabilità di infettare la gola rispetto ai polmoni, il che secondo gli scienziati potrebbe spiegare perché sembra essere più infettiva ma meno mortale rispetto ad altre versioni del virus.

Sei diversi studi – quattro pubblicati dalla vigilia di Natale – hanno confermato che Omicron non danneggia i polmoni delle persone tanto quanto la variante Delta e altre precedenti varianti del coronavirus. Gli studi devono ancora essere sottoposti a revisione paritaria da parte di altri scienziati.(Skytg24/Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)