Connect with us

attualità

Scatta la nuova ordinanza in Campania, chiuse anche le scuole superiori: adesso è ufficiale. La decisione dei sindaci

Pubblicato

il

campania

NOLA/CASTELLAMMARE DI STABIA/SOMMA VESUVIANA. Oltre all’ordinanza del governatore della Campania Vincenzo De Luca che prevede la sospensione della didattica in presenza per gli alunni delle scuole d’Infanzia, Elementari e Medie, ci sono alcuni sindaci della provincia di Napoli che hanno deciso di intervenire anche sulle Superiori.

La decisione del sindaco di Somma Vesuviana

«Rinvio di 15 giorni del ritorno a scuola per elementari e medie, Dad per le scuole superiori. Per quanto riguarda le attività didattiche dai 0 ai 6 anni mi sto confrontando con i dirigenti scolastici per un’attenta analisi. In questo arco di tempo puntiamo sull’accelerazione della campagna vaccinale sulla platea scolastica». Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco Somma Vesuviana. «Abbiamo – ha detto il sindaco – 183 nuovi positivi in 24 ore e più di 300 nuovi positivi negli ultimi due giorni. Inoltre, a Somma Vesuviana i positivi attivi sono 1155 ed abbiamo 158 persone in sorveglianza sanitaria, dunque una situazione complessa. E non sono pochi gli studenti e gli operatori scolastici positivi.

È necessario differire di almeno 15 giorni il ritorno al scuola per elementari e medie. C’è una situazione complicata anche per gli Istituti superiori in quanto agli studenti di Somma Vesuviana risultati positivi, dobbiamo aggiungere i ragazzi provenienti da fuori paese. Dunque Lunedì le scuole superiori non riapriranno e la Dad sarà a discrezione dei dirigenti scolastici. Per quanto riguarda le attività didattiche dai 0 ai 6 anni sto facendo un’attenta valutazione della situazione con i dirigenti scolastici. In questi 15 giorni – ha aggiunto il primo cittadino- dobbiamo accelerare le terze dosi per i ragazzi e la campagna vaccinale dai 5 agli 11 anni».

Chiusura anche a Castellammare

Anche il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino ha posticipato, per ora, il ritorno a scuola di una sola settimana. «Ho appena firmato l’ordinanza per la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutti gli istituti scolastici del territorio comunale.

Mi sono confrontato con i dirigenti scolastici e con Anci Campania. Ho deciso pertanto di sospendere la didattica in presenza anche nelle scuole secondarie di Il grado dal 10 al 15 gennaio 2022, unitamente alle indicazioni già espresse per gli altri istituti dall’ordinanza emessa dalla Regione Campania.

Saranno interdetti inoltre al pubblico anche gli uffici comunali, eccezion fatta per i servizi essenziali a cui si potrà accedere su prenotazione o appuntamento. Sospesi anche le attività del centro anziani e l’accesso alla biblioteca. E sarà vietato consumate cibo e bevande all’aperto.

Ho disposto infine controlli severi da parte della polizia locale per il rispetto delle regole soprattutto nei luoghi nevralgici della città, al fine di evitare assembramenti e garantire l’osservanza delle disposizioni vigenti nazionali, regionali e comunali sia nei luoghi chiusi sia all’aperto.

In questa fase è essenziale adottare tutte le cautele per la tutela dell’incolumità di tutti i cittadini e comportarsi con prudenza e senso di responsabilità per limitare la diffusione del contagio e superare la fase critica dell’emergenza sanitaria».

Sospensione della didattica in presenza anche a Nola

Anche a Nola è stata imposta la sospensione dell’attività in presenza di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati; stop anche agli eventi fino al 22 gennaio. Il provvedimento porta la firma del sindaco Gaetano Minieri, e va ad integrare l’ordinanza regionale del presidente Vincenzo De Luca. Stop anche agli eventi aperti al pubblico che prevedano possibili assembramenti. Il provvedimento appena varato sarà in vigore fino al 22 gennaio.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)