Connect with us

cronaca

Covid in Campania, scoppia la Terapia Intensiva neonatale. Ciarambino: “I posti non bastano”

Pubblicato

il

Campania

CAMPANIA. Cresce sempre più la paura e il terre in Campania. Il virus non molla e a destare maggiore preoccupazione sono le terapie intensive neonatali.

L’allarme

“A fronte di 50 posti complessivi disponibili, ad oggi sono più di 80 i neonati assistiti al centro di Terapia Intensiva Neonatale dell’Aou Federico II.

Di questi, ben trenta sono i bimbi nati da madri positive, essendo quello del II Policlinico l’unico centro neonatale in tutta la Campania che ospita partorienti. Una situazione di giorno in giorno sempre più insostenibile. È evidente che un solo punto nascita Covid in tutta la Campania non sarà mai in grado di garantire un’assistenza adeguata a mamme e neonati”.

Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania

E capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino, che denuncia – come riporta il quotidiano “Le Cronache” scaricabile online – la vicenda in una nota indirizzata al direttore generale Tutela della salute del servizio sanitario regionale, al coordinatore dell’unità di crisi e al governatore della Campania.

“È necessario e urgente – scrive Ciarambino nella nota a sua firma – che si attivino nuovi hub ostetrici, almeno uno per ogni provincia, per corrispondere con immediatezza all’incremento della domanda di ricovero di donne in stato di gravidanza malate di Covid”.(Salernonotziie)

Nel frattempo a livello Nazionale, record di vaccinazioni: cala la curva dei contagi. Green pass, nuovo dpcm in arrivo

COVID. L’ipotesi sul tavolo del governo: niente pass per fare la spesa e andare dal medico. Domani il Cts valuta il protocollo sportivo: stop alle squadre con il 35% di positivi. La virata dei vaccini: nuovo record di somministrazioni con quasi 80mila prime dosi. La corsa a immunizzarsi degli over 50 e anche dei più piccoli.

Lieve calo di contagi e intensive, ma è balzo di decessi: superate le 140mila vittime. Pressing delle regioni per gli asintomatici: “Semplifichiamogli la vita” dicono.

Il Senato ha approvato il decreto Covid

Che disciplina tra l’altro il green pass rafforzato. Ora passerà alla Camera per la conversione in legge definitiva In arrivo un Dpcm con le eccezioni all’obbligo di esibire il green pass: la spesa al supermercato, la farmacia, l’ospedale, l’ambulatorio del medico di base o il veterinario. Via libera della

Conferenza Stato-Regioni al nuovo protocollo anti-covid

Atteso venerdì al vaglio del Cts: la principale novità è che con il 35% di atleti positivi, scatta il blocco di tutta una squadra. Dalle Regioni arriva la richiesta al Governo di semplificare la vita a chi è risultato positivo al Covid ma è vaccinato e non presenta problemi di salute: potrebbe essere esentato dall’obbligo tampone e vedersi ridotto l’isolamento di 7 giorni.

Nuovo record di somministrazioni per i vaccini anti-Covid: oltre 686mila, con 77.500 prime dosi, di cui 48mila bambini e 22.500 over 50 (oltre 40mila in due giorni). Lieve calo dei contagi, 313 vittime. Speranza: “I due terzi nelle intensive sono no vax”.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)