Connect with us

attualità

Covid, Italia verso l’arancione. Iss: “Asintomatici vanno conteggiati”. Booster efficace al 97,8% contro le forme gravi

Pubblicato

il

Covid

COVID. Calabria e Piemonte cambieranno area di rischio forse già lunedì, altre 10 Regioni sono in bilico. Le Regioni chiedono di semplificare la vita a chi è positivo al Covid, ma è vaccinato e non ha problemi di salute.

Ma l’Iss frena: “La sorveglianza deve includere tutti i positivi”

L’Istituto superiore di Sanità, però, è già pronto allo stop. Primo, dicono gli scienziati, vanno contati anche gli asintomatici. In molti casi l’infezione “decorre in maniera asintomatica”.

Dunque, “non sorvegliare questi casi limiterebbe la capacità di identificare le variabili emergenti” e “non renderebbe possibile monitorare l’andamento della circolazione del virus”.

L’Italia verso l’arancione per le soglie dei ricoveri. Calabria e Piemonte passeranno forse già lunedì, altre 10 Regioni sono a rischio. Il Paese è invece tutta rossa scuro, il colore del massimo rischio, nella mappa aggiornata dall’Ecdc.

Le Regioni

Chiedono di semplificare la vita a chi è positivo al Covid, ma è vaccinato e non ha problemi di salute: “Non considerare gli asintomatici come casi”. Ma l’Iss frena: “La sorveglianza deve includere tutti i positivi”.

Col cambio di fascia aumentano le restrizioni per i No vax

Già nelle prossime ore tre Regioni potrebbero cambiare fascia. E con la zona arancione aumentano le restrizioni soprattutto per i No vax, che non possono uscire dal comune di residenza se non per lavoro, salute e urgenza. Si entra in quale fascia con l’occupazione delle terapie intensive al 20% e quella dei reparti Covid al 30%.

Calabria, Piemonte e Sicilia verso la zona arancione

La cabina di regia si riunirà nelle prossime ore e solo dopo che i tecnici avranno analizzato i numeri il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze. Stando ai dati dell’Agenas, già da lunedì potrebbero però passare in arancione la Calabria, che ha le intensive al 20% e i reparti ordinari al 38%, il Piemonte, rispettivamente 23% e 33%, e la Sicilia, che ha le rianimazioni al 20% e i reparti Covid al 33%.

Il Cts valuta l’ipotesi del bollettino settimanale e il protocollo sportivo. Nel bollettino quotidiano 184.615 i nuovi contagi e 316 vittime. Crescono i ricoveri ordinari, stabili quelli in terapia intensiva.(Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)