Connect with us

cronaca

Dramma a Torino, il Covid distrugge un’intera famiglia: morti i nonni e il nipote, il padre ricoverato in terapia intensiva

Pubblicato

il

Torino

TORINO. Un’intera famiglia No vax è stata colpita dal Covid in provincia di Torino e tre persone sono morte.

A San Francesco al Campo il virus ha ucciso Marco Ferrero

42 anni, operaio ascensorista, ricoverato all’ospedale di Cirié dove è deceduto il 6 gennaio, pochi giorni dopo i nonni, entrambi novantenni, stroncati dalla malattia alla fine di dicembre. Il padre del 42enne è invece ricoverato in terapia intensiva.

La moglie di lui è l’unica riuscita, finora, a sopravvivere dopo aver contratto l’infezione. Nessuno nella famiglia aveva voluto vaccinarsi contro il Covid.

PAGAMENTO Assegno Unico Temporaneo, arrivano gli ARRETRATI più le nuove mensilità: dicembre, gennaio e febbraio già sul conto. CONTROLLA LE DATE

ASSEGNO UNICO. In attesa dell’avvio dell’Assegno unico e universale figli che decorrerà dal 1° marzo prossimo la domanda che si rincorre in questi giorni tra i percettori dell’Assegno temporaneo figli è: come ricevere i pagamenti di gennaio e febbraio 2022?

I percettori dell’Assegno temporaneo figli dal 1° luglio 2021 a febbraio 2022 (8 rate mensili) sono i percettori del Reddito di cittadinanza, che lo ricevono in automatico, e coloro che hanno fatto domanda perchè esclusi dal diritto agli Assegni al nucleo familiare.

Rese note le prime date di pagamento dell’assegno unico temporaneo di dicembre. 

Assegno unico temporaneo, le date di dicembre

A riportare la notizia è il portale The Wam. Il pagamento dell’assegno unico temporaneo di dicembre con domanda inizierà, per molti beneficiari, il 19 gennaio 2022 e per altri il 24 gennaio 2022. Dopo che, qualche giorno fa, sono iniziate le lavorazioni. L’integrazione sul reddito di cittadinanza, invece, potrebbe arrivare a partire dal 14 gennaio 2022.

Non ci sono ancora date di accredito per quanto riguarda l’assegno di gennaio e febbraio. Molto probabilmente, per le ricariche relative a quei mesi, bisognerà aspettare proprio febbraio.

Assegno temporaneo: a chi spetta?

L’assegno temporaneo è stato introdotto il 1° luglio 2021, in attesa dell’assegno unico, e spetta alle famiglie con figli che rispettano alcuni requisiti:

  • hanno uno o più figli minori a carico (con meno di 18 anni),
  • un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) inferiore ai 50mila euro,
  • residenza in Italia (o permesso di soggiorno di lungo corso da almeno due anni),
  • non percepiscono gli assegni familiari (ANF). Fonte: The Wam

Ore questi percettori sono in attesa anche delle due mensilità rimanenti, di gennaio e febbraio 2022 ma secondo quanto scrive Inps per riceverla devono aggiornare l’ISEE al 2022.

In altri termini per ottenere l’ISEE 2022 devono recarsi in un CAF o accettare l’ISEE precompilato

Ecco il messaggio di Inps ad un utente inviato via social:

Inps

Dunque secondo Inps per confermare il diritto a ricevere l’Assegno temporaneo figli per le mensilità di gennaio e febbraio 2022 è necessario rispettare un nuovo adempimento: rinnovare l’ISEE al 2022.

Si tratta di adempimento che entrambe le categorie di percettori sono comunque ‘obbligate’ a fare:

i percettori del Rdc se vogliono continuare a ricevere il sussidio da febbraio in poi, considerato che per ricevere il ‘reddito’ a gennaio non è necessario aggiornare subito l’ISEE, è sufficiente farlo entro il 31 gennaio;
i percettori che hanno fatto domanda dell’At se vogliono, da marzo in poi, ottenere l’Assegno unico figli.(Tuttolavoro24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)