Connect with us

attualità

Covid, nove regioni a rischio zona arancione. Sileri: “Picco raggiunto”. Ema: ok a quarta dose per i più vulnerabili

Pubblicato

il

Covid

COVID. I contagi in 24 ore salgono a 228.179, rappresentano il record della quarta ondata. Il tasso di positività è al 15,5%. Effettuati 1.481.349 tamponi, +160 ricoveri ordinari. Agenas: l’occupazione dei reparti sale in 14 regioni, 42% in Calabria. Secondo l’epidemiologo Lopalco “abbiamo raggiunto il picco della pandemia dopo la Befana, ne stiamo uscendo. Dello stesso avvisto il sottosegretario alla Salute Sileri: “con decrescita dei casi misure allentate”.

L’Ema

Spiega che, al momento, la quarta dose è ragionevole solo per i soggetti vulnerabili. “Sarebbe ragionevole” e dovrebbe “essere presa in considerazione dalle autorità sanitarie”, ha affermato il capo della strategia vaccinale dell’Agenzia europea per i medicinali, Marco Cavaleri. L’Agenzia ha inoltre fornito rassicurazioni sull’uso di vaccini a mRna durante la gravidanza: “Non causano complicazioni”.

La Valle d’Aosta va verso la zona rossa e chiede una deroga al governo: non solo il sistema dei colori potrebbe infatti essere rivisto a breve, ma passare nella fascia di maggior rischio significherebbe chiudere gli impianti sciistici in un periodo di ripresa.

In Sicilia e Calabria nuove ordinanze:

Si potrà usufruire dei traghetti anche senza il certificato vaccinale. La Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge green pass, mentre il ministero della Salute ha approvato la circolare con il nuovo protocollo anti-Covid per lo sport.

Sileri: “Abbiamo raggiunto il picco”

“Omicron corre di più ma è meno grave nella popolazione vaccinata. Verosimilmente abbiamo toccato il picco e assisteremo a breve a una decrescita dei casi” e questo consentirà di rivedere le misure. Ne è convinto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri.

“Dobbiamo prendere ciò che facciamo” con le misure per ridurre il rischio dei contagi “non come qualcosa di fisso e infinito, ma modulabile in base alla situazione che ci pone virus”. Per questo “tutte regole che stiamo mettendo, in un tempo relativamente breve, potranno essere modificate di nuovo per allentare la presa”.

In Italia si registrano 228.179 nuovi contagi e 434 decessi. Stabili le terapie intensive (-2, ora 1.715), crescono i ricoveri ordinari (+220, ora 19.448). Con 1.481.349 tamponi processati il tasso di positività è al 15,4%. (Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)