Connect with us

Senza categoria

RICARICA Reddito di cittadinanza DOPPIA, SUPER FINE GENNAIO: arrivano i soldi. DATA E ORA DEI PAGAMENTI

Pubblicato

il

reddito cittadinanza

REDDITO DI CITTADINANZA. Ci siamo, sono ufficialmente partite le lavorazioni dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale dei pagamenti del Reddito di Cittadinanza e della Pensione di Cittadinanza.

Assieme al RdC verranno pagati anche gli arretrati delle integrazioni dell’Assegno Unico Temporaneo per figli minori.

Le lavorazioni sono partite ufficialmente, come accade di consueto, in tarda serata, e nella notte, e potrete visionarle voi stessi sul vostro fascicolo previdenziale Inps.

La ricarica di metà mese

La prima ricarica viene effettuata a metà mese, solitamente nella data del 15. Abbiamo visto, però, anche con il mese di gennaio, che tale data può variare se il 15 cade di sabato.

La ricarica del Reddito di Cittadinanza di metà mese, infatti, è stata anticipata nella giornata di venerdì 14 gennaio poiché il 15 era un sabato.

Ma ci sono altre due occasioni in cui Inps eroga il Reddito di Cittadinanza a metà mese: nei casi di rinnovo della prestazione e per pagare gli arretrati.

Il rinnovo del RdC si può richiedere dopo aver percepito diciotto mensilità della prestazione e aver atteso un mese di stop. Sulla pagina online ufficiale del Reddito di Cittadinanza leggiamo che:

“Il Reddito di Cittadinanza è concesso per un periodo massimo di 18 mesi, trascorsi i quali può essere rinnovato, previa sospensione di un mese. Pertanto – se permangono le condizioni di bisogno – a partire dal mese successivo a quello della scadenza è possibile presentare una nuova domanda. Verificato il rispetto dei requisiti di legge, dal mese successivo alla presentazione della domanda il beneficio sarà accreditato per ulteriori 18 mesi.”
Gli arretrati, invece, vengono corrisposti a seguito di un problema che determina la sospensione del versamento del beneficio.

Facciamo un esempio: molti cittadini non riceveranno il pagamento del mese di gennaio proprio perché l’istituto previdenziale non è riuscito ad acquisire per tempo l’ISEE, oppure perché gli stessi cittadini si sono dimenticati di aggiornarlo.

L’ISEE, infatti, scade il 31 dicembre dell’anno di riferimento e deve essere aggiornato per l’anno successivo. Quando Inps riceve il nuovo Isee aggiornato procede a sbloccare i pagamenti e a versare gli arretrati proprio a metà del mese successivo.

La ricarica ordinaria di gennaio 2022

Le ricariche ordinarie, dunque, dal secondo versamento in poi o dal secondo versamento dopo il rinnovo, vengono pagate ogni 27 del mese.

Anche in questo caso, i versamenti subiscono variazioni a seconda che il 27 cada di sabato o di domenica. Inps, solitamente, ricarica il Reddito di Cittadinanza con un micro-anticipo, al venerdì precedente.

Non è il caso del mese corrente, poiché il 27 cade di giovedì. Le prossime ricariche di Reddito di Cittadinanza, infatti verranno effettuate domani 27 gennaio 2022.

Le lavorazioni, come dicevamo prima e come ci ricorda Mr LuL nel suo video, sono partite questa notte. Se tutto procede secondo i piani Poste Italiane – incaricato dei pagamenti del beneficio economico sulla RdC Card – procederà a caricare gli importi verso l’ora di pranzo di domani.

Nella stessa data e alla stessa ora, arriveranno gli accrediti delle Pensioni di Cittadinanza:

“Il beneficio assume la denominazione di Pensione di cittadinanza se il nucleo familiare è composto esclusivamente da uno o più componenti di età pari o superiore a 67 anni.”
Ma nella data di domani arriverà anche un secondo versamento di Reddito di Cittadinanza: l’Assegno Unico Ponte ad integrazione del RdC.

Il procedimento sarà il medesimo: chi attende i versamenti degli arretrati dell’Assegno Temporaneo per Figli Minori, li riceverà domani, ma durante il tardo pomeriggio o in serata. (TRENDONLINE)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)