Connect with us

cronaca

E’ morto il papà di Camilla, la 18enne deceduta dopo il vaccino AstraZeneca. Roberto stroncato improvvisamente da un malore

Pubblicato

il

canepa

E’ morto il papà di Camilla, la 18enne deceduta dopo il vaccino AstraZeneca. Roberto stroncato improvvisamente da un malore

Roberto Canepa, il papà di Camilla Canepa, la 18enne morta il 10 giugno 2021 dopo aver ricevuto il vaccino di AstraZeneca contro il Covid, è deceduto a causa di un malore. Come riporta l’Ansa, il 53enne stava facendo una passeggiata con alcuni amici quando improvvisamente si è sentito male nel pomeriggio del 25 marzo a Zoagli, nella provincia di Genova.

Camilla Canepa, morto il papà: stroncato da un malore

Il malore non ha lasciato scampo a Roberto Canepa: l’uomo si è accasciato a causa di quello che sembra esser stato un attacco cardiaco fulminante, e non si è ripreso nonostante l’arrivo dei soccorsi.

La notizia ha sconvolto i cittadini di Sestri Levante, dove Canepa lavorava come agente immobiliare. La storia della famiglia Canepa, dallo scorso anno, è funestata da gravi lutti: un mese dopo la morte della 18enne Camilla, avvenuta per emorragia cerebrale, è venuto a mancare il nonno, devastato dalla scomparsa della ragazza.

A piangere la morte di Roberto Canepa la moglie e la figlia Beatrice, sorella maggiore di Camilla.

Camilla Canepa, morta dopo il vaccino AstraZeneca

La 18enne aveva ricevuto la sua prima dose di vaccino di AstraZeneca il 25 maggio 2021, nel corso di un open day. Una settimana dopo, il 3 giugno, era andata all’ospedale di Lavagna lamentando una forte cefalea e fotosensibilità, ma dopo una tac era stata dimessa.

Due giorni dopo, il 5 giugno, era stata portata nuovamente in ospedale, in seguito a una trombosi. Dopodiché è stata trasferita al San Martino di Genova, ma le sue condizioni erano ormai disperate e il 10 giugno è morta.

Camilla Canepa, le indagini sulla morte

Sul caso di Camilla Canepa, sono in corso delle indagini per fare chiarezza sulle circostanze della sua morte. Durante gli interrogatori effettuati a gennaio 2022, era emerso che il personale sanitario dell’ospedale di Lavagna era a conoscenza del fatto che la ragazza aveva ricevuto il vaccino di AstraZeneca.

Resta ancora da chiarire perché, però, questo dettaglio fosse stato omesso dalla cartella clinica della giovane dopo il primo ricovero.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Atti le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)