Connect with us

Senza categoria

Assegno Unico BASSO: INPS SISTEMA TUTTO! ECCO QUANDO SI POTRANNO RECUPERARE I SOLDI: LE ULTIMISSIME DALL’ENTE. DATE E ORA DEGLI ACCREDITI

Pubblicato

il

Assegno temporaneo

ASSEGNO UNICO. Chi ha ricevuto un pagamento dell’assegno unico troppo basso, a causa di un errore di calcolo dell’INPS, quando otterrà i soldi che gli spettano? Quali sono i tempi dei conguagli? Tante famiglie, dopo le simulazioni dell’assegno unico per stimare gli importi, avevano aspettative legittime che sono state disattese. Scopriamolo insieme.

Pagamento assegno unico: cos’è e a chi spetta?

L’Assegno unico universale è un sussidio che spetta per ogni figlio a carico dal settimo mese di gravidanza e fino ai 18 anni, per ogni figlio maggiorenne fino al compimento dei 21 anni in alcune specifiche condizioni e per ogni figlio con disabilità fiscalmente a carico senza limiti di età.

Questo contributo economico è riconosciuto in automatico alle famiglie che percepiscono il reddito di cittadinanza e con domanda, da presentare all’INPS, a tutti gli altri nuclei familiari. Proprio della domanda, parliamo nel prossimo paragrafo.

Assegno unico, come fare domanda

La domanda per l’assegno può essere presentata:
online dal sito dell’INPS;
chiamando il Contact Center dell’INPS al numero 803 164 (gratuito
da rete fissa) o al numero 06 164 164 (a pagamento da cellulare); rivolgendosi a un CAF o a un patronato.

La procedura online

Da questa pagina del sito INPS, si può presentare la domanda per l’assegno. Per farlo è necessario usare l’identità digitale (SPID, CNS o CIE), inserendo informazioni sui figli, sottoscrivendo le dichiarazioni di responsabilità, fornendo i dati per il pagamento e poi confermando le informazioni offerte prima di inviare la domanda.

Assegno unico con basso ISEE, importo errato

Molte famiglie italiane hanno presentato la domanda per l’assegno prima di rinnovare l’ISEE e, per questo, hanno ricevuto importi più bassi per il contributo economico.
Tutti quei nuclei familiari, che si trovavano in questa situazione, hanno percepito l’importo minimo dell’assegno unico.

Assegno unico, importo errato: come rettificare

La rettifica dell’Isee o di altri dati utili a calcolare l’importo dell’assegno si potrà fare attraverso i Caf o online.

Nei prossimi giorni l’INPS dovrebbe mettere a disposizione la piattaforma per inviare le informazioni necessarie. I cittadini dovranno fornire i documenti richiesti che certificano le variazioni effettuate.

Assegno unico più basso: quando pagano i conguagli?

Il pagamento dei conguagli (soldi in più che spettano per le ricariche più basse ricevute) potrebbe avvenire:

contemporaneamente alla ricarica dell’assegno;
a fine mese;
in specifici periodi dell’anno come giugno o settembre.

Per approfondire come comportarsi in caso di variazioni dei requisiti per l’accesso all’Assegno unico, consigliamo la lettura di questa guida. In questo articolo invece spieghiamo se è possibile fare ricorso in caso la domanda venga respinta.

Quando avviene il pagamento dell’Assegno Unico, ad aprile, da parte dell’INPS?

Ecco il calendario del pagamento dell’assegno dell’INPS ad aprile 2022 secondo il patronato Inpas:

  • * il pagamento dell’Assegno Unico per figli a carico, per la mensilità di aprile 2022, è previsto a partire dal 15 aprile 2022se le domande sono state inviate nei mesi di gennaio e febbraio 2022 (a partire dal 1° gennaio). Se invece le domande verranno inviate dal 1° marzo 2022, il pagamento dell’Assegno Unico avverrà alla fine del mese successivo a quello di presentazione delle stesse. (GDS)
    Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
    Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
    Attiva le notifiche su 41esimoparallelo
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)