Connect with us

Senza categoria

Assegno Unico IN PAGAMENTO ADESSO: TUTTE LE NOVITA’ E LA NUOVA CIRCOLARE DELL’INPS. QUANDO ARRIVANO I SOLDI

Pubblicato

il

assegno unico

Dal 1° marzo 2022 l’Assegno unico e universale per i figli a carico (AUU) costituisce un beneficio economico attribuito, su base mensile, ai nuclei familiari, per il periodo compreso tra il mese di marzo di ciascun anno e il mese di febbraio dell’anno successivo.

Con la circolare INPS 28 aprile 2022, n. 53 l’Istituto ricorda i requisiti previsti per l’erogazione dell’assegno unico e universale, i beneficiari, coloro che hanno diritto alle maggiorazioni, gli importi, le modalità di erogazione e decorrenza della prestazione e le relative istruzioni contabili.

L’integrazione Rdc/AU è corrisposta con la stessa modalità di erogazione del Rdc, fino a concorrenza dell’importo teorico spettante dell’assegno unico e universale, determinato sulla base di quanto previsto dall’articolo 4 del decreto legislativo n. 230/2021 e dei valori riportati nella tabella 1 allegata al medesimo decreto.

Come previsto dall’articolo 7, comma 2, dello stesso decreto legislativo, l’integrazione è determinata sottraendo dall’importo teorico spettante dell’assegno unico e universale la quota di Reddito di cittadinanza relativa ai figli che fanno parte del nucleo familiare, per i quali spetta l’assegno unico e universale, calcolata sulla base della scala di equivalenza di cui all’articolo 2, comma 4, del decreto-legge n. 4/2019.

Pertanto, l’importo dell’integrazione Rdc/AU è calcolato con la seguente formula:

Integrazione Rdc/AU = (Integrazione Rdc/AU per figli maggiorenni a carico) + (Integrazione Rdc/AU per figli minorenni a carico)

Ciascuna delle due integrazioni entra nel computo solo se risulta un valore positivo. Eventuali valori negativi verranno equiparati al valore 0 (zero).

In particolare, l’integrazione Rdc/AU minorenni a carico è data dalla seguente formula:

Integrazione Rdc/AU per figli minorenni a carico = max (0; Importo teorico AU figli minorenni – Quota Rdc figli minorenni a carico)

Link alla circolare. CLICCA QUI: Circolare

INPS, pagamenti maggio 2022: quando arriva l’Assegno Unico

Iniziamo la nostra disamina sui pagamenti INPS del mese di maggio 2022 partendo dal contributo più atteso dalle famiglie italiane con figli a carico: l’Assegno Unico ed Universale.

Dopo le ultime segnalazioni fatte all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale su ritardi ed errori nei pagamenti di competenza di marzo, ma elargiti ad aprile 2022, sono ancora molte le famiglie in attesa di ricevere gli arretrati spettanti, in primis i nuclei familiari percettori di RdC.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale è stato chiaro al riguardo: i pagamenti INPS Assegno Unico di aprile sarebbero dovuti arrivare entro la fine dello scorso mese, nella peggiore delle ipotesi entro la data del 3 maggio 2022.

Allo stato attuale, però, molte famiglie lamentano il mancato pagamento INPS della prestazione.

Ma torniamo, invece, alle date dei pagamenti INPS dell’Assegno Unico di maggio 2022. Per il momento, non si hanno delle indicazioni ufficiali al riguardo, ma possiamo ipotizzare le date di pagamento sulla base di quanto stato fatto nei mesi precedenti.

Con ogni probabilità, infatti, i pagamenti INPS Assegno Unico di maggio 2022 si distribuiranno su un orizzonte temporale lungo non essendo prevista per la prestazione una specifica data di accredito: le famiglie potranno ricevere i pagamenti INPS intorno a metà mese (15 maggio) fino al 30 maggio 2022, ritardi a parte.

In ogni caso, basta tenere sott’occhio il fascicolo previdenziale del cittadino consultabile nell’area personale del sito internet dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Nella sezione dedicata ai pagamenti INPS, infatti, si potranno consultare le date certe di erogazione dell’Assegno Unico di maggio 2022 e di tutte le altre prestazioni INPS.

Pagamenti maggio INPS, Assegno Unico bis a maggio 2022? Ecco le ultime novità

Preso nota dei ritardi nei pagamenti INPS dell’Assegno Unico di aprile, viene spontaneo chiedersi un pagamento bis del sussidio sia previsto per il mese di maggio 2022.

Stando alle ultime indicazioni fornite dall’Istituto di Previdenza Sociale, le famiglie che hanno comunicato in sede di domanda dati non corretti riceveranno il pagamento dell’Assegno Unico di aprile entro la prima settimana di maggio 2022.

Il tutto per non creare scompiglio nel rispetto del calendario dei pagamenti INPS. A partire dal 15 maggio 2022, infatti, partirà la tranche dei pagamenti dell’Assegno Unico e Universale di competenza di aprile.

Per questo motivo, alcuni nuclei familiari potrebbero beneficiare di un pagamento bis dell’Assegno Unico INPS a maggio 2022.

Il primo, riferito all’Assegno Unico di competenza di marzo 2022, elargito entro il 2 maggio, il secondo da metà mese e fino al 30 maggio per l’Assegno Unico di competenza di aprile 2022. (TrendOnline)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)