Connect with us

attualità

Caltanissetta. Strage di Via D’Amelio un grande depistaggio

Pubblicato

il

depistaggio

La Strage di Via D’Amelio un grande depistaggio a dirlo  la Procura di Caltanissetta , nell’ambito del processo che vede sul banco degli imputati sono tre poliziotti, Mario Bo, Michele Ribaudo e Fabrizio Mattei.

Presente personalmente all’ultima udienza dedicata alla requisitoria, il procuratore capo di Caltanissetta, Salvatore De Luca.

Le parole del Procuratore

“Io oggi sono qui quasi come testimone diretto – dice – perché l’eccellente lavoro fatto dai colleghi, in particolare dal pm Stefano Luciani, non ha bisogno di alcuna integrazione. Sono qui per testimoniare.  Tenendo conto dell’autonomia di udienza che accompagna ciascun magistrato della pubblica accusa. Le conclusioni che saranno formulate non rappresentano il convincimento isolato di uno o due pm di udienza. Sono qui per testimoniare che tutta la Procura di Caltanissetta condivide, senza riserve, le conclusioni che saranno formulate e le valutazioni che saranno svolte dal collega Luciani in relazione all’aggravante di mafia”.

“Non si tratta- ha aggiunto-  di una frattura rispetto al passato ma di una lenta evoluzione che ci porta ad affermare la sussistenza dell’aggravante di mafia.  Gli gravi elementi depongono tutti nel senso che il depistaggio.  E parlando dell’ex pentito Vincenzo Scarantino ha detto: “tutti sapevano alla Guadagna che Scarantino era un delinquente di serie c…”.

Il processo sul depistaggio

Secondo la Procura siciliana tante cosse sarebbero false e studiate tavolino.  Falsi pentiti come lo stesso Andriotta e Vincenzo Scarantino.  I due sarebbero statu indotti a mentire sulla ricostruzione dell’eccidio e ad accusare persone innocenti.

Al pentito Andriotta sarebbe stato chiesto di imparare a memoria e ripetere ai pm quello che la polizia gli diceva di dire sulla strage. Per il pentito in cambio ci sarebbe stato un alleggerimento della sua posizione giudiziaria e miglioramenti della condizione carceraria.

 

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 

Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo 

Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)