Connect with us

lifestyle

Ucraina, Zelensky premia Patron, il cane anti mine che ha fiutato centinaia di ordigni

Pubblicato

il

ucraina

E’ un Jack Russel terrier di piccola taglia, eppure il suo contributo alla resistenza ucraina è grande e importante. Il cagnolino Patron, considerato un eroe nazionale e famoso in tutto il Paese, è stato premiato dal presidente Volodymyr Zelensky per la sua capacità di fiutare mine ed esplosivi. Finora ha scovato oltre 200 ordigni esplosivi (e ha impedito la loro detonazione) nella città nord-orientale di Chernihiv: questa straordinaria competenza gli è stata insegnata dal suo proprietario, Mykhailo Iliev, che fa parte del servizio di protezione civile e che ha ricevuto uno speciale riconoscimento.

«Oggi voglio premiare quegli eroi ucraini che stanno liberando la nostra terra dalle mine», ha detto Zelensky. «E, insieme ai nostri eroi, anche un piccolo, ma molto famoso geniere, Patron, che aiuta non solo a neutralizzare gli esplosivi, ma anche a insegnare ai nostri figli le regole di sicurezza necessarie nelle aree dove c’è la minaccia delle mine». I funzionari di Chernihiv si stanno impegnando per i residenti dei pericoli delle mine che le forze russe in ritirata avrebbero lasciato in diverse zone della città. E il contributo di Patron, molto amato dai bambini, è davvero prezioso.

Oltre a ricevere il premio da Zelensky, Patron ha anche incontrato il primo ministro canadese Justin Trudeau, che era in visita nel Paese e che ha annunciato che il Canada avrebbe inviato più armi in Ucraina.

Sulla pagina Facebook dell’Ukraine State Emergency Services, dove sono condivisi gli aggiornamenti sul lavoro di Patron, è stato pubblicato un video del cagnolino che ha ottenuto in poco tempo centinaia di migliaia di visualizzazioni. Lo stesso filmato è stato postato su Twitter dallo Stratcom Centre UA.

Il senso dell’olfatto di un cane è di gran lunga migliore di quello di un essere umano e lo rende in grado di fiutare le sostanze esplosive contenute nelle mine antiuomo, così come i componenti dell’alloggiamento di metallo o plastica. Fonte: Vanity Fair
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)